COUS COUS AL PESTO DI RUCOLA E MENTA

Oggi la mia proposta è un profumato e colorato piatto di cous cous risultato di una abbinamento un po’ insolito con un pesto di rucola e menta. Ma andiamo con ordine…

Nuovo appuntamento con lo #scambioricette tra bloggalline e per questo mese di aprile il destino mi abbinata ad un nuovo blog che non conoscevo Saltando in padella il foodblog di Elena. Devo confessare che ho avuto il mio da fare a decidere quale delle sue ricette rifare ma alla fine ho deciso di preparare il suo cous cous al pesto di rucola e menta perchè mi intrigava un abbinamento che non avevo mai provato.

Beh devo dire che ne sono stata davvero entusiasta! Il cous cous così condito è davvero profumatissimo;  l’abbinamento con i peperoni grigliati poi è azzeccatissimo perchè aggiungono una nota croccante e carnosa e le quenelle di ricotta profumata aggiungono cremosità al tutto. Insomma grazie allo scambio di ricette e ad Elena anche questa volta ho scoperto una ricetta favolosa 🙂

COUS COUS AL PESTO DI RUCOLA E MENTA

Ingredienti:

  • un mazzetto di rucola fresca
  • un mazzetto di menta fresca
  • 2 – 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di pinoli (io ho fatto a metà con delle mandorle spellate)
  • 150 gr di cous cous precotto
  • 2 peperoni grigliati (1 rosso e 1 giallo)
  • 150 gr di ricotta vaccina
  • olio EVO – sale

Lavate e asciugate la rucola e la menta, unite i pinoli , il parmigiano passate al tritatutto e pian piano aggiungete l’olio EVO e un pizzico di sale fino; regolatevi con le dosi in modo da ottenere un composto cremoso.

Grigliate i peperoni che avrete mondato, pulito e tagliati a falde, conditeli con olio e sale fino e metteteli da parte.

Ora preparate il cous cous facendolo rinvenire in acqua bollente seguendo le istruzioni sulla confezione; di solito si mette la dose in parità di acqua bollente e cous cous precotto e poi si aggiunge un cucchiaio di olio EVO. Trascorso il tempo di riposo il cous cous dovrebbe essere rinvenuto gonfiandosi e diventando morbido; allora sgranatelo con una forchetta e conditelo con il pesto fresco.

Condite la ricotta che avrete precedentemente setacciato, aggiungendo un pizzico di sale fino, un filo di olio EVO, un cucchiaio di parmigiano grattugiato e qualche foglia di menta tritata grossolanamente.

E’ arrivato il momento di impiattare mettendo il cous cous sul piatto da portata e aggiungendo sopra i peperoni grigliati tagliati a listarelle e accostando al tutto delle quenelle di ricotta condita.

COUS COUS ALLE VERDURE

cous cous vegetariano 2 il cous cous alle verdure è un’ottimo piatto saporito e profumato da portare in tavola tiepido o anche fresco magari accompagnato da una fettina di pollo o di manzo, ma anche da solo seguito da una porzione di frutta fresca.

ogni volta che preparo il cous cous scopro abbinamenti nuovi e sorprendentemente appaganti, come  in questo caso per esempio dove oltre alle verdure saltate in padella ho aggiunto delle cipolline in agrodolce, dei pomodori ciliegino e qualche foglia di menta fresca e vi assicuro che il risultato è davvero notevole!

le verdure spadellate sono la parte morbida e dolce, i pomodorini e le cipolline sono la parte croccante e un po’ acida e la menta regala al tutto una nota davvero piacevole ed insolita.

lo so, la menta in cucina non piace a tutti ma se deciderete di provare questa ricetta vi consiglio di seguire tutti i passaggi ma al momento di mettere le foglie di menta scegliete di aggiungerla solo ad una porzione di cous cous in modo da provare l’abbinamento così come ve l’ho proposto. poi se sarà di vostro gusto la aggiungerete anche al resto altrimenti potrete sempre sostituirla con delle foglie di basilico fresco.

ma seguite il mio consiglio,  provatelo con la menta… vi sorprenderà piacevolmente 😉

cous cous vegetariano 1

COUS COUS ALLE VERDURE

ingredienti:

250 gr di cous cous precotto

1 carota

1 peperone giallo

1 peperone rosso

1 zucchina lunga verde

250 gr di pomodorini ciliegino

200 gr di cipolline in agrodolce

qualche fogliolina di menta fresca

olio extravergine d’oliva – sale

mondate e lavate tutte le verdure fresche, tagliate a piccoli pezzetti la carota e mettetela a rosolare in una padella antiaderente dove avrete messo qualche cucchiaio di olio evo, successivamente a distanza di circa 5 minuti aggiungete anche i due peperoni sempre tagliati a pezzetti, mescolate bene e trascorsi altri 5 minuti unite anche i pezzetti di zucchina e regolate di sale.

lasciate cuocere a fiamma vivace per alcuni minuti ancora fino a che le verdure non si saranno scottate per bene ma non cotte del tutto, devono restare al dente.

spegnete la fiamma sotto la padella e lasciate intiepidire, nel frattempo in una capiente ciotola tagliate i pomodorini i quarti e le cipolline per metà, condite con un po’  di sale ed olio evo ed aggiungete le foglie di menta fresca, mescolate e lasciate da parte.

preparate il cous cous precotto facendolo rinvenire con dell’acqua calda leggermente salata (per le proporzioni attenetevi alle istruzioni riportate sulla sua confezione), quando sarà rinvenuto sgranatelo con una forchetta e versatelo nella ciotola dove avevate condito i pomodorini e le cipolline, unite anche le verdure spadellate e mescolate con cura in modo da uniformare il composto.

lasciate riposare per almeno 1/2 ora in modo che i sapori si amalgamino bene tra loro e poi servite.

RISO BASMATI CON SCAMPI E POMODORI SECCHI

riso basmati con scampi 3

il profumato riso basmati incontra un sugo ricco di gusto ed aromi preparato con polpa di scampi, pomodorini datterini e pomodori secchi il tutto rinfrescato dal profumo estivo del basilico fresco.

il riso basmati è un tipo di riso coltivato prevalentemente in India e Pakistan, si presenta con chicchi molto lunghi, sottili e bianchi. molto delicato nella cottura bisogna fare molta attenzione a non rimestarlo e a non cuocerlo troppo per questo la cottura ideale per questo tipo di riso sarebbe quella al vapore, ma se si fa attenzione si può cuocere anche lessandolo in abbondante acqua bollente salata.

avrete già capito che perciò il riso basmati non è sicuramente adatto per preparare risotti o minestre essendo così delicato e fragile, invece è l’ideale per essere accompagnato a secondi di carne o di pesce e per fare piatti unici.

riso basmati con scampi 1

ed ora ecco qui la mia proposta per il quarto appuntamento con il concorso organizzato da Cuoco di fulmine e Ponti. il titolo di quest’ultima sfida è “Hey, sono un cuoco 5 stelle!”  ed il cuoco in questione per preparare il suo piatto deve obbligatoriamente usare questi ingredienti: un tipo di riso a piacere, un tipo di pesce o crostaceo e del basilico oltre che naturalmente i prodotti Ponti.

e dopo la pasta con pescatrice, peperoni e pomodorini e il riso venere con zucchine e fiori di zucca al profumo di mare ecco a voi…

RISO BASMATI CON SCAMPI E POMODORI SECCHI

ingredienti:

300 gr di riso basmati

20 scampi freschi

1 vasetto di pomodori secchi sott’olio Ponti

250 gr di pomodorini datterini

capperi sotto sale Ponti

i spicchio d’aglio

olio extravergine d’oliva – sale – qualche foglia di basilico fresco

per prima cosa lessate al dente il riso in abbondante acqua salata, scolatelo, passatelo velocemente sotto un getto di acqua fredda e poi lasciatelo sgocciolare per bene. nel frattempo prendete gli scampi, lavateli per bene e estraete la polpa incidendo il dorso con una forbice (ricordatevi di tenerne da parte qualcuno di intero per accompagnare il piatto)

in una capiente padella rosolate brevemente uno spicchio d’aglio schiacciato, eliminatelo e poi versate la polpa degli scampi che avrete tritato grossolanamente; lasciate insaporire continuando la cottura a tegame coperto per qualche minuto e nel frattempo preparate i pomodorini.

lavateli e poi tagliateli a pezzi grossolani, versateli nella padella dove sta cuocendo la polpa degli scampi e alzate la fiamma; continuate la cottura a fiamma vivace per qualche minuto, poi rimettete il coperchio e abbassate la fiamma nuovamente.

ora prepariamo i pomodori secchi tagliati a listarelle e aggiungiamo anche questi al sugo di scampi, mescoliamo e aggiustiamo di sale.

adagiate gli scampi interi che avevate tenuto da parte sopra al sugo in cottura, coprite con il coperchio e lasciate cuocere per alcuni minuti rigirandoli di tanto in tanto.

spegnete la fiamma sotto la padella, unite il riso al sugo e mescolate con cura in modo do ottenere un composto uniforme.

prendete i rimanenti pomodori secchi sgocciolati dall’olio di conservazione, aggiungete un cucchiaino di capperi sotto sale ben lavati, un pochino di olio extravergine d’oliva e con un mixer riducete il tutto ad una crema.

componete il piatto mettendo una porzione di riso basmati condito con il sugo di scampi, adagiate accanto uno scampo intero e poi aggiungete un cucchiaino di crema di pomodori secchi, cospargete qua e la con il basilico fresco tagliato con la forbice e servite.

riso basmati con scampi 2

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...