TORTA 7 VASETTI o torta allo yogurt

torta dei 7 vasetti 1La torta 7 vasetti o allo yogurt, è chiamata così perchè si usa il vasetto vuoto dello yogurt per dosare tutti gli ingredienti che servono per prepararla. Di una sofficità incredibile, buona in ogni occasione e perfetta come base da farcire o glassare.

Non so più neanche io da quanti anni ho la ricetta trascritta nel mio librone dei dolci e non ricordo neppure da chi l’ho avuta,  fatto sta che ogni volta che decido di rifarla è sempre un successo. E’ una di quelle torte da credenza che ogni appassionata di pasticceria casalinga ha provato a fare almeno una volta e questa versione secondo me, è la migliore che io abbia provato.

Come spesso faccio, l’ultima volta che l’ho preparata l’ho poi portata ai miei colleghi di lavoro, e siccome ho iniziato il mio turno alle 10 del mattino tutti hanno gradito molto 😉 una fettina di questa torta 7 vasetti e un buon caffè appena fatto e la giornata prende tutta un’altra piega.

torta dei 7 vasetti 2

 TORTA 7 VASETTI o torta allo yogurt

Ingredienti:

  • 1 vasetti di yogurt intero bianco
  • 3 vasetti di farina 00
  • 2 vasetti scarsi di zucchero
  • 1 vasetto scarso di olio (di semi o di riso)
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • la scorza grattugiata di 1 limone

In una ciotola sbattete bene le uova con lo zucchero fino a farle diventare spumose, aggiungete lo yogurt, amalgamate, unite anche l’olio e profumate con la scorza di limone.

Setacciate la farina con il lievito  e aggiungetela gradatamente all’impasto; versate tutto in uno stampo per dolci di 20 cm di diametro, passare in forno caldo a 180° e lasciate cuocere per circa 45 minuti.

Sformate la torta dallo stampo e lasciatela raffreddare sopra ad una gratella; servitela spolverata con zucchero a velo.

CHEESECAKE AI LAMPONI (senza cottura)

 

Oggi si va di dolci freschi. al cucchiaio e senza cottura e vista la stagione la mia proposta per voi è una cheesecake ai lamponi morbida e profumata, di una golosità incredibile.

I dolci al cucchiaio sono tra i miei preferiti, ed ora che siamo in piena stagione estiva finalmente posso dare sfogo alla mia fantasia con frutta fresca di svariati tipi e consistenze. La mia scelta questa volta è caduta sui lamponi rossi freschi, piccoli concentrati di vitamine, sali minerali  e antiossidanti utili per il benessere del nostro ricambio cellulare.

E così, complici un paio di confezioni di lamponi freschissimi che mi seducevano dal mio fruttivendolo di fiducia, in combinazione con un invito a cena a casa di amici, ho approfittato per preparare questa deliziosa cheesecake in versione monoporzione. Inutile precisare che è stato un successo 😉

 

CHEESECAKE AI LAMPONI (senza cottura)

Ingredienti:

per la base:

  • 250 gr di biscotti secchi
  • 160 gr di burro
  • 50 gr di zucchero

per la crema:

  • 250 gr di ricotta vaccina fresca
  • 250 gr di mascarpone
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 250 ml di panna da montare
  • 25 gr di colla di pesce in fogli
  • 4 cucchiai di liquore all’arancio o al limone
  • 400 gr di lamponi freschi (più quelli per decorare)

Iniziamo preparando la base del dolce riducendo i biscotti in polvere con l’aiuto di un mixer, unite lo zucchero mescolate e aggiungete il burro fuso, amalgamate bene e versate il tutto in uno stampo per dolci a cerniera nel quale avrete steso sul fondo un foglio di cartaforno tagliato a misura. Distribuite il composto in modo uniforme e poi con il dorso di un cucchiaio compattate per bene in modo da ottenere un fondo ben livellato e liscio. ora mettete in frigo e lasciate che si rapprenda.

Nel frattempo preparate la crema ai lamponi.

Mettete in ammollo i fogli di colla di pesce con dell’acqua fredda e mettete da parte.

In una capiente ciotola versate lo zucchero, la ricotta e il mascarpone, lavorate con una frusta o nella planetaria fino ad ottenere un composto cremoso.

A questo punto unite la panna semi montata e poi i lamponi freschi mondati, lavati e tagliati a pezzetti, lavorate nuovamente con la frusta elettrica a bassa velocità così i lamponi diventeranno purea ed il composto prenderà l’aspetto di una crema omogenea e rosata.

In un pentolino a parte mettete il liquore ed i fogli di colla di pesce strizzati, ponete sul fuoco a fiamma bassissima e fate sciogliere completamente, appena avrete liquefatto il tutto versate nella ciotola contenente la crema di ricotta ai lamponi continuando a mescolare con le fruste a bassa velocità.

Riprendete dal frigo la tortiera con la base di biscotto, versate la crema di ricotta e lamponi e rimettete in frigo a rapprendere per almeno 6-8 ore.

Al momento di sformare il dolce per evitare di rovinalo passate su l’esterno dello stampo uno straccio bagnato con acqua calda ed eventualmente aiutatevi con un coltello a lama piatta a “scollare” il dolce dai lati della tortiera prima di aprirla.

Decorate a vostro gusto il dolce con dei lamponi interi oppure facendo una purea zuccherata come ho fatto io frullandone alcuni con dello zucchero a velo.

Se vi piacciono le cheesecake fredde, allora dovete assolutamente provare anche la CHEESECAKE AL BACIO  la CHEESECAKE MENTA E CIOCCOLATO e la CHEESECAKE RICOTTA E PERE

BISCOTTI AL GRANO SARACENO glutenfree

I biscotti al grano saraceno sono dei golosi biscottini preparati con una frolla che impiega la farina di grano saraceno, appunto, al posto della classica farina bianca 00; sono dei biscotti molto particolari, profumano di frutta secca e di cereali anche se tra gli ingredienti non ce ne traccia, questo perchè il grano saraceno, che comunque non è un cereale, ha come caratteristica proprio l’aroma di frutta secca e un leggero gusto amarognolo dato dalla presenza dell’alto contenuto di flavonoidi presenti nella farina.

Avevo in dispensa una confezione di farina di grano saraceno aperta e consumata quasi del tutto,  ma cosa farne senza intaccare il suo gusto e il suo aroma così particolari? l’unico modo era quello di aggiungere meno ingredienti possibili e allora, via…. si va di pasta frolla! I biscotti al grano saraceno sono buonissimi anche così, da soli nella loro semplicità, ma per dare un tocco in più e vestirli da festa io li ho accoppiati due a due con della marmellata e poi li ho variegati con del cioccolato bianco.

Sono carini, vero? E poi sono davvero buoni, oltretutto, se può interessarvi sono anche senza glutine e questo piccolo particolare non intacca e non interferisce assolutamente con il gusto finale del prodotto.

BISCOTTI AL GRANO SARACENO

Ingredienti:

  • 200 gr di farina di grano saraceno
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 125 gr di burro t.a.
  • 1 uovo
  • scorza di 1 limone grattugiata
  • sale – vaniglia
  • marmellata (per me Fiordifrutta ribes nero RdA)
  • 100 gr di cioccolato bianco

Preparate la pasta frolla al grano saraceno sbriciolando con le mani la farina con il burro tenero, unite l’uovo, lo zucchero a velo, la scorza di limone e i semi di una bacca di vaniglia; lavorate brevemente il composto sul piano di lavoro fino a d ottenere un panetto e  se serve aggiungete della farina di mais per accorpare e per spolverare il piano di lavoro.Il composto si sbriciolerà facilmente ma è normale, formate un panetto chiudetelo con della pellicola e mettetelo a riposare in frigo per almeno 1 ora. Trascorso il tempo tirate una sfoglia con il mattarello dello spessore di circa 1/2 cm, ritagliate dei biscotto con un cutter della forma che più vi piace e alla metà dei biscotti ottenuti praticate un piccolo foro centrale. Poggiateli sulla placca del forno e passateli in forno a 170° e ateli cuocere per circa 15 minuti, fino a che i bordi saranno leggermente dorati.

Quando saranno cotti sfornateli, attendete un paio di minuti e trasferite i biscotti sopra ad un gratella a raffreddare; quando saranno raffreddati completamente prendete uno ad uno i biscotti interi e spalmateli di marmellata, accoppiateli con i biscotti forati e aggiungete un pochina di marmellata anche nel piccolo foro; mano a mano che li farcite poggiateli su della carta forno e poi appena avrete finito di farcirli tutti decorateli con il cioccolato bianco che avrete sciolto a bagnomaria e versato in un conetto di carta oleata. In alternativa potete anche intingere un lato del biscotto direttamente nel cioccolato.

Fate raffreddare completamente prima di consumare.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...