GNOCCHI DI PATATE con foto e spiegazioni passo passo

gli gnocchi di patate sono un primo piatto classico della cucina italiana ed in particolare della cucina veneta; vengono preparati con patate farinose lessate, farina, uova e conditi poi con il sugo che più ci piace anche se i più gettonati rimangono i classici gnocchi al ragù di carne.

oggi una ricetta tutta dedicata alla mia amica virtuale siciliana Lorenza che qualche settimana fa mi ha invitata a partecipare alla sua raccolta di ricette passo passo.

io non sono solita fare foto durante le preparazioni, vuoi per mancanza di tempo e di organizzazione vuoi per il fatto che poi mi escono post lunghi lunghi…. ma in effetti mi rendo conto che alle volte per alcune ricette sarebbe l’ideale e così ho pensato e ripensato all’appello di Lori che sta cercando di raccogliere il maggior numero di ricette ben spiegate e illustrate passo passo in modo da poterle raccogliere tutte insieme e farne alla fine un pratico pdf da scaricare e tenere sottomano, utile soprattutto alle novelle cuoche, alle persone single o agli studenti o a chiunque non abbia dimistichezza con i fornelli.

bella idea, vero? e allora cara Lorenza ecco per te il mio contributo per la tua raccolta: gli gnocchi di patate 🙂 buonissimi ma poco pratici da preparare se qualcuno non ti guida sottobraccio almeno per la prima volta che vuoi provare a farli nella tua cucina. beh dopo queste mie spiegazioni con foto-tutorial nessuno avrà più scusanti che tengano per non provarci…. 😉  siete pronti?…….

GNOCCHI DI PATATE

ingredienti per 6 persone:

1,5 kg di patate farinose

3 tuorli d’ uovo

farina 00 q.b.

per prima cosa lessate le patate intere e con la buccia mettendole in una capiente pentola e ricoprendole di acqua; meglio se le patate sono tutte della stessa pezzatura così cuoceranno con gli stessi tempi. per controllare il grado di cottura provate a punzecchiarle con una forchetta, se entra senza difficoltà allora saranno cotte. scolatele lasciatele raffreddare un pochino e poi sbucciatele completamente togliendo anche eventuali bitorzoletti scuri.

(in questo momento è consigliabile mettere sul fuoco la pentola piena di acqua salata che vi servirà poi per lessare gli gnocchi)

ora passatele nello schiacciapatate (se non ne possedete uno potete passarle anche con il passaverdure) e distribuite il composto sul piano di lavoro ben aperto in modo che si raffreddi e faccia fuoriuscire il vapore.

appena si sarà raffreddato maneggiatelo accorpandolo e formate una fontana, al centro versate i tuorli d’uovo con un po’ di farina e con l’aiuto di una forchetta iniziate ad impastare incorporando pian piano le patate schiacciate.

aggiungete farina fino a che il composto non sarà abbastanza compatto da poter essere impastato a mano e a questo punto lavoratelo energicamente.

la quantità di farina occorrente dipenderà da quanto farinose sono le patate, si può andare dal mezzo kg in su; se siete incerti sulla consistenza vi consiglio di fare quella che io definisco “la prova gnocco” cioè prendete un pezzetto di impasto, formate uno gnocco e cuocetelo in abbondante acqua salata, se non si disfa e rimane ben sodo anche all’assaggio allora va bene se invece si disfa o è molle all’assaggio vuol dire che dovete aggiungere ancora farina all’impasto.

alla fine dovrete ottenere un’impasto ben accorpato e liscio come vedete nella foto qui sotto, una bella palla tonda e compatta.

ora mettete la palla in un angolo del piano di lavoro leggermente infarinato, tagliatene un pezzetto e rotolatelo fino a formare un salsicciotto, tagliate tanti tozzetti e poi passateli sul riga gnocchi o sul retro di una grattugia in modo da formare le tacche sulla superficie dello gnocco.

il gesto sarà quello di spingere delicatamente lo gnocco con il pollice facendolo roteare in modo da rigarlo per 3/4 e di lasciare la conca dove pressa il pollice.

mano a mano che fate gli gnocchi adagiateli sopra un canovaccio pulito distanziati tra loro.

quando avrete terminato l’impasto gettate gli gnocchi un pochi per volta in abbondante acqua salata bollente, mescolate delicatamente e attendete che vengano a galla. appena affiorano raccoglieteli con una schiumarola o con un colino capiente e metteteli a sgocciolare in un colapasta che avrete appoggiato sopra ad un piatto fondo per raccogliere l’acqua di cottura.

ecco qui i vostri gnocchi sono pronti per essere conditi con il sugo che preferite o anche semplicemente con burro fuso profumato con qualche foglia di salvia, io li ho conditi con il RAGU’ DI CARNE alla bolognese a casa mia piacciono così….

nella foto posateria rivadossi

con questa ricette partecipo al contest “la cucina passo passo” organizzato da Lori del blog mani amore e fantasia

LA CIOCCOLATA IN TAZZA FATTA IN CASA

avete presente i preparati per fare in casa la cioccolata in tazza calda e densa che vendono nei negozi? beh da oggi in poi potrete farlo da voi stessi con ingredienti freschi e senza aggiunta di conservanti o coloranti.

potrete prepararla per tenerla nella vostra dispensa, pronta per soddisfare l’ improvvisa ed irrefrenabile voglia di coccole cioccolatose che vi assale ogni tanto all’improvviso 😉  ma di questi tempi segnati dall’austerità e dal ritorno alle buone cose preparate in casa,  può essere anche un’idea per fare un regalo di natale ad un’amica o ad un famigliare  che la ama particolarmente

in giro nel web ce ne sono tante varianti e questa è la mia, l’ ho preparata e miscelata per bene e poi ho riempito un barattolo di quelli ermetici da conserve da 1/2 litro che ho addobbato ed infiocchettato in versione natalizia.

ho tagliato un cerchio di carta rossa e l’ho incollato sopra al coperchio e dalla stessa carta ho ritagliato un rettangolino che ho incollato sul davanti e che ho integrato con un’etichetta bianca con la scritta “cioccolato in tazza”.

ho passato sul bordo superiore un nastrino di raso verde ed un paio di fili di rafia che ho fermato con un bel fiocchetto, poi con un’altro filo di rafia ho legato un campanellino e un foglietto arrotolato con le istruzioni per preparare il cioccolato in tazza.

LA CIOCCOLATA IN TAZZA FATTA IN CASA

ingreredienti per 2 vasi da 1/2 litro

180 gr di cioccolato fondente

4 cucchiai di zucchero di canna

8 cucchiai di zucchero semolato

12 cucchiai di cacao amaro solubile

10 cucchiai rasi di fecola di patate

a piacere un pizzico di cannella

grattugiate finemente il cioccolato, mettetelo in una ciotola ed aggiungete tutti gli altri ingredienti, mescolate con cura fino ad eliminare tutti gli  eventuali grumetti di fecola e di cacao.

quando il composto risulterà bello omogeneo e sgranato mettetelo nel vaso, chiudete ermeticamente e decoratelo a vostro gusto.

nel foglietto da allegare come istruzioni per la preparazione scriverete:

sciogliere 2 – 3 cucchiai di composto in 200 ml di latte e portarlo al bollore; per ottenere una cioccolata in tazza più densa aumentare la dose del composto, mentre per averla più liquida aumentare la quantità di latte.

io ho preparato oltre al vaso in vetro anche un paio di sacchettini da mettere poi in barattoli di latta con decorazioni natalizie.

FORMAGGIO SPALMABILE FATTO IN CASA

avete mai provato a fare il formaggio spalmabile in casa? beh questa crema di formaggio la potrete fare anche voi seguendo le indicazioni che ora vi svelerò….

in questi giorni la calura estiva si fa particolarmente sentire, e nonostante il climatizzatore acceso evito se posso di accendere anche il fornello a gas e allora tra le tante varianti di cibi “non cotti” ecco un suggerimento per portare in tavola qualcosa di fresco ed invitante.

questa morbida e fresca crema di formaggio spalmabile l’ho preparata io, proprio io con le mie manine nella mia cucina, senza far bollire nulla e senza l’ausilio di caglio o prodotti chimici per estrarla.

tra l’altro la base di partenza è un barattolo di yogurt bianco al naturale, non zuccherato più semplice di così   😛

le istruzioni per produrre il formaggio spalmabile dallo yogurt, circola nel web oramai da molti mesi e allora potevo io sottrarmi a questa prova che m’incuriosiva tanto? no, proprio non potevo e allora ho sperimentato per voi…..

le istruzione che ho seguito io le ho trovate QUI nel blog di lorenza , le ho seguite passo passo ed ho ottenuto una crema di formaggio fresco spalmabile mooooolto simile a quella della nota marca che ultimamente ci suggerisce che oltre a mangiarlo al naturale, possiamo spadellarlo, zuccherarlo, pastarlo ecc…..

vi ho incuriosito abbastanza? volete provare a sperimentare pure voi? e allora eccovi il passo passo in direttissima dalla mia cucina 🙂

FORMAGGIO SPALMABILE FATTO IN CASA

occorrente:

250 ml di yogurt bianco intero non zuccherato

la punta di 1 cucchiaino di sale fino

1 canovaccio bianco a trama non troppo spessa, lavato senza l’aggiunta di ammorbidente o profumi vari

uno stecchino lungo da spiedini

una caraffa o una ciotola a sponde alte

spago da cucina

per prima cosa prendete il vasetto dello yogurt e versateci dentro il sale fino, mescolate bene finchè il sale non sarà sciolto completamente.

a questo punto versate lo yogurt nel canovaccio che avrete sistemato nella caraffa, formate un “fagottino” e legatelo con dello spago da cucina, nello stesso legaccio passerete da parte a parte uno stecchino lungo da spiedini in modo che il fagottino rimanga appeso e sollevato.

appoggiatelo sul bordo della caraffa e dopo qualche istante noterete che dal fagottino inizierà a colare del siero che si separa dallo yogurt per effetto del sale.

benissimo siamo sulla strada giusta 🙂 mettete tutto in frigo e non toccate nulla per almeno 24 ore, lo so lo so, non sarà facile stare lì a guardare il fagottino che sgocciola e non poter dare una sbirciatina dentro, ma dovrete resistere!!!!

trascorso il tempo togliete il fagottino e la caraffa dal frigo, strizzate delicatamente in modo da far uscire l’ultimo siero rimasto e poi con delicatezza appoggiate il fagottino in un piatto fondo, togliete lo stecchino, tagliate lo spago e……voilà!!!!!!

la vostra crema di formaggio sarà lì in bella vista pronta per essere sistemata in un barattolino tutto per se per poi essere portata in tavola 🙂

fidatevi di me: non ha nulla da invidiare alle creme di formaggio fresco già pronte che trovate al supermercato, anzi! questa non ha nessun tipo di conservante ne di additivo chimico e può essere consumato così al naturale oppure aromatizzato con erbe o spezie.

allora, aspetto notizie dei vostri esperimenti ok? 😛

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...