MUFFIN SALATI CON ERBA CIPOLLINA E FORMAGGIO GRAN MUGELLO

muffin salati erba cipollina 2

I muffin salati sono degli sfiziosi stuzzichini da portare in tavola oppure da mettere nel cestino da pic-nic  e da gustare in compagnia. Questi che vi propongo sono profumati con erba cipollina e arricchiti nell’impasto con del formaggio grattugiato.

Anche quest’anno la fattoria Il Palagiaccio ha indetto il food contest dedicato ai formaggi di loro produzione; naturalmente anche per questa volta come nella scorsa edizione ad ogni food blogger partecipante l’azienda ha fornito tre diversi tagli di formaggio con cui ideare almeno due ricette in modo da presentare un piccolo menu degustazione e questi muffin salati con erba cipollina e formaggio Gran Mugello sono la mia prima proposta per il loro interessante contest.

Per la ricetta di base mi sono ispirata da QUESTA ricetta di base che poi ho un po’ personalizzato usando della farina integrale e aggiungendo appunto il formaggio Gran Mugello grattugiato.

muffin salati arba cipollina 1 MUFFIN SALATI CON ERBA CIPOLLINA E FORMAGGIO

Ingredienti:

  • 250 gr farina integrale
  • 80 gr di olio EVO
  • 2 uova
  • 200 ml di latte
  • 200 gr di Gran Mugello grattugiato
  • 20  gr di erba cipollina fresca
  • 1 bustina di lievito per torte salate
  • sale fino

In una capiente ciotola versate la farina setacciata con il lievito, il sale e l’erba cipollina tritata finemente, mescolate e poi aggiungete una alla volta anche le uova, incorporatele e versate l’olio, poi il latte ed il formaggio grattugiato e con l’aiuto di una frusta fate in modo che l’impasto non faccia dei grumi.

Regolatevi con l’aggiunta di più o meno latte, dovrete ottenere un’impasto dalla giusta consistenza, tipo quello dei muffin dolci.

Ora versate l’impasto nello stampo da muffin dove avrete messo i pirottini di carta antiaderente, riempiteli per circa 2/3 passate subito in forno già caldo a 180° e lasciate cuocere per circa 15/20 minuti (fate la prova stecchino).

Serviteli caldi oppure a temperatura ambiente.

Questa ricetta partecipa al contest Latti da mangiare organizzato da La fattoria il Palagiaccio

download

CROCCHETTE DI PATATE

crocchette di patate 1 le crocchette di patate sono dei deliziosi bocconcini da portare in tavola ad ogni occasione, per l’aperitivo, per una serata finger, oppure per una tavolata dedicata ai bambini, queste crocchette di patate fatte con le vostre mani saranno davvero apprezzate da tutti.

ecco la mia seconda proposta per il contest #noiCHEESEamo che vede come protagonisti i FORMAGGI SVIZZERI DOP e precisamente l’emmentaler e la gruyere. due formaggi molto diversi tra loro, infatti l’emmentaler ha una consistenza semidura, dal gusto quasi dolciastro, mentre la gruyere è un formaggio semi morbido, dal profumo pungente e dal gusto deciso, ma soprattutto l’emmentaler ha i buchi e la gruyere no 😉

e se con l’emmentaler ho preparato le POLPETTINE DI MERLUZZO con la gruyere ho voluto provare a dare un nuovo profumo ed un gusto più intenso a queste crocchette di patate e devo dire che il risultato è stato davvero soddisfacente.

non avendo in casa una ricetta precisa ho provato a ricordare come le faceva la mia nonna, l’ho vista farle e rifarle talmente tante volte che è bastato che la mia mente tornasse indietro a quando ero bambina e frugasse tra i ricordi cercando quello in cui lei schiacciava le patate lessate e le impastava con uova, sale e formaggio, poi le formava compattandole tra le mani, le passava nella farina e le faceva dorare nell’olio caldo.

crocchette di patate 2 CROCCHETTE DI PATATE

ingredienti:

  • 500 gr di patate farinose
  • 250 gr di gruyere
  • 1 uovo
  • olio per friggere
  • sale fino  – farina – noce moscata

lessate le patate, sbucciatele e passatele allo schiaccia patate, raccoglietele in una capace ciotola e lasciatele raffreddare;

appena saranno a temperatura ambiente, impastate la purea con l’uovo, la gruyere grattugiata, un po’ di sale fino e profumate con un poca di noce moscata in polvere.

se l’impasto risultasse poco compatto aggiungete un poca di farina, prendete un po’ di impasto e con le mani formate dei cilindretti, passateli nella farina e poi friggeteli in abbondante olio ben caldo.

fatele asciugare appoggiandole sulla carta assorbente e poi servitele ben calde.

gruyere Collage

con questa ricetta partecipo al contest dei formaggi dalla svizzera NOI CHEESEAMO  organizzato in collaborazione con il blog PEPERONI E PATATE

logo-formaggi-svizzeri-2014

CROISSANT SALATI

croissant salati 1 i croissant salati sono un’ottimo snack da portare in tavola come antipasto assieme all’aperitivo. veloci da preparare altrettanto velocemente spariranno dal vassoio, preparatevi perciò ad un bis (e forse anche di più) da parte dei vostri ospiti!

in occasione di un pranzo a casa mia, per il quale oltre a tutto il resto dovevo preparare anche l’antipasto,  volevo proporre qualcosa di sfizioso ed un po’ diverso dal solito, ma che fosse anche abbastanza veloce da realizzar e allora ho pensato di fare questi croissant salati realizzati con della pasta sfoglia e farciti con dell’affettato fresco.

inutile dire che sono stati un successone!

a me piace molto spiluccare bocconcini e snack salati prima di pranzo, soprattutto se questi sono accompagnati da un fresco bicchiere di spritz appena preparato, da noi in veneto poi, in modo particolare, lo spritz è una tradizione irrinunciabile.

e pensare che lo spritz è nato a venezia nei “bacari” (le osterie veneziane) dove tutto iniziò aggiungendo dell’acqua frizzante al vino bianco per allungarlo un po’; poi con l’andare del tempo e dei gusti aggiungi questo e sostituisci l’altro si è arrivati a prepararlo miscelando prosecco, bitter e acqua frizzante o selz in parti uguali. il bitter di solito è Aperol, Campari o Select e sappiate che qui nel veneto quando si ordina uno spritz si dice ” uno spritz all’Aperol”  specificando con quale bitter si vuole venga preparato. è di rigore naturalmente una fetta d’arancia nel bicchiere, alle volte anche un’oliva verde infilzata da uno stecchino e poi via con lo sprizt e con i cicchetti!

…..veramente la pronuncia veneta è ” un spriss all’Aperol e dò’ cichetti, capo!” 🙂

spritz

 foto presa dal web

ecco lo spritz ed ecco anche i croissant salati, è tutto pronto, offro io, ci siete? 😉

croissant salati 2 CROISSANT SALATI

ingredienti:

2 pasta sfoglia rotonde

1 uovo

affettato misto fresco

semi di papavero

semi di sesamo

per lo spritz procuratevi:

1 bottiglia di bitter (per me Aperol)

1 bottiglia di prosecco

1 bottiglia di acqua gassata

1 arancio

olive verdi

prendete una pasta sfoglia rotonda già pronta o fatta da voi e tagliatela in 8 triangoli, arrotolate ogni triangolo su se stesso in modo abbastanza morbido e appoggiateli sulla placca del forno.

spennellate la superficie con l’uovo leggermente sbattuto e cospargete con semi di papavero o semi di sesamo.

passate in forno già caldo a 180° e lasciate cuocere fino a che i croissant non si presenteranno belli dorati.

sfornate, lasciate raffreddare e poi tagliateli a metà, farciteli con l’affettato fresco e metteteli sopra ad un vassoio da portata.

serviteli in tavola con lo spritz appena preparato miscelando tra loro in parti uguali prosecco, acqua gassata e bitter tutti belli freschi. verstate lo spritz nei bicchieri, aggiungete qualche cubetto di ghiaccio, una fettina di arancia e un’oliva infilzata con uno stecchino.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...