PASTA CON IL BACCALA’

pasta con il baccalà 2

Il baccalà è il protagonista di questo primo piatto e ne fa una pietanza davvero gustosa e saporita, un piatto ricco anche se semplice e con pochi ingredienti. La pasta al baccalà  perfetta per un pranzo al mare o per una cena tra amici, vi assicuro che verrà molto apprezzata.

pasta di canossa paccheri

E con l’arrivo di Luglio eccoci arrivati alla quarta puntata del contest #girodeiprimi grazie al quale viaggiamo idealmente tra le regioni del sud Italia attraverso la loro cultura culinaria e questa volta ci fermiamo nelle Marche. Questa regione ha una lunga parte costiera che si affaccia sul mare Adriatico, ed io negli anni ho avuto la fortuna di fermarmi in diversi paesi sia costieri, come S. Benedetto del Tronto con la sua bellissima passeggiata sul lungomare che lo collega fino a Grottammare località balneare con dei bellissimi edifici in stile liberty edificati proprio lungo il corso sul lungomare, sia dell’entroterra dove ci sono città come Ascoli piceno o  paesini come Serra S. Quirico e Jesi senza scordarci poi delle bellissime e suggestive grotte di Frasassi un spettacolo della natura.

pasta con il baccalà 1

Per rappresentare la tradizione culinaria marchigiana ho scelto di preparare un piatto a base di pesce, la pasta con il baccalà che nella versione originale prevede l’impiego delle pappardelle all’uovo che io ho sostituito con i paccheri della Pasta di Canossa.

Perciò dopo la Pasta al sugo degli strascinati con olive e peperoni secchi che rappresentava la Basilicata la Pasta con il ragù di salsiccia e mandorle che rappresentava la Sardegna e la Pasta con alici e capperi che rappresentava il Molise ecco la mia proposta per rappresentare le Marche la pasta con il baccalà.

pasta con il baccalà 4

PASTA CON IL BACCALA’

Ingredienti:

  • 500 gr di pasta formato paccheri
  • 400 gr di baccalà ammollato
  • 50 gr di lardo
  • 5-6 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo – sale – olio EVO

In una larga padella soffriggete l’aglio con il lardo e l’olio EVO, poi aggiungete il baccalà tagliato a pezzi, rosolatelo rigirandolo con delicatezza per non spappolarlo e poi sfumate con il vino bianco.

A questo punto aggiungete la passata di pomodoro, regolate di sale profumate con il prezzemolo tritato, mescolate un pochino il tutto e lasciate cuocere  a fuoco lento.

Nel frattempo in abbondante acqua salata, lessate la pasta al dente, scolatela, saltatela nella padella dove avete cotto il sugo al baccalà e poi servitela calda.

Con questa ricetta partecipo al contest #girodeiprimi indetto da La Melagrana – food creative idea e Pasta di Canossa

banner girodeiprimi

PASTA CON ALICI E CAPPERI

pasta con le alici 3 La pasta con alici e capperi è un primo piatto molto veloce da preparare, infatti nello stesso tempo in cui bolle l’acqua e fate cuocere la pasta, preparerete il sugo; l’idea arriva reinterpretato un primo piatto tipico del molisano, la pasta con alici e mollica che però io ho rivisitato a mio gusto.

pasta con le alici 5

Ed eccoci qui alla terza puntata del nostro viaggio tra le regioni del sud Italia attraverso la loro cultura e tradizione culinaria; dopo essere stati in Basilicata con la Pasta al sugo degli strascinati con olive e peperoni secchi ed in Sardegna con la Pasta al ragù di salsiccia e mandorle ci facciamo un viaggetto fino nel Molise che ci propone tra le tante ricette della tradizione, la pasta con le alici e la mollica. Naturalmente io ho adattato la ricetta originale molisana a mio gusto ed ho sostituito la mollica con un pugno di capperi, così da ottenere un sugo molto profumato e dal gusto deciso.

Come sempre ad accompagnarci in questo nostro viaggio c’è l’ormai nota Pasta di Canossa nello specifico il formato maccheroni, interprete principale del contest #girodeiprimi organizzato in collaborazione con La melagrana food creative idea 

Collage pasta con le alici

PASTA CON ALICI E CAPPERI

Ingredienti:

500 gr di Pasta di Canossa formato maccheroni

250 gr di alici pulite e diliscate

400 gr di pomodori pelati

2 cucchiai di capperi sott’aceto

1 spicchio d’aglio

olio EVO – sale – basilico

In una padella capiente fate soffriggere in olio EVO lo spicchio d’aglio spellato e tritato grossolanamente, dopo un minutino aggiungete i pomodori pelati che avrete avuto la cura di ridurre a pezzetti; fate insaporire per una decina di minuti e poi aggiungete le alici a pezzi e lasciatele cuocere per altri 5 minuti.

Nel frattempo sgocciolate i capperi e poi aggiungeteli al sugo in cottura, regolate di sale ed unite le foglie di basilico spezzettate a mano.

Ora versate nella padella la pasta che avrete cotto al dente in abbondante acqua salata, spadellate velocemente e servite.

Con questa ricetta partecipo al contest #girodeiprimi indetto da La Melagrana – food creative idea e Pasta di Canossa

banner girodeiprimi

PASTA AL SUGO DEGLI STRASCINATI CON OLIVE E PEPERONI SECCHI

pasta con sugo strascinati olive e pomodori secchi 2  Gli strascinati o strascicati al sugo sono un piatto della tradizione lucana ma in questo caso la ricetta è stata rivisitata unendo alla tradizione anche altri prodotti tipici della basilicata, le olive e i peperoni secchi; il risultato è un primo piatto gustoso e profumato davvero completo.

pasta di canossa 1Con questa ricetta inizia la mia avventura insieme a Pasta di Canossa e La melagrana food creative idea organizzatori del contest giro dei primi, che hanno selezionato per noi foodbloggers alcuni formati di pasta per poi abbinarli ognuno ad una regione italiana; compito nostro sarà quello di studiare, ed eventualmente rivisitare,  una ricetta della tradizione da abbinare al formato di pasta di volta in volta così da valorizzare i prodotti del territorio.

La prima tappa del contest vede l’abbinata pennette / Basilicata e così io ho pensato di preparare il sugo per gli strascinati, un sugo di carne arricchito con della salsiccia e cotto a lungo e a fuoco lento; il risultato è una specie di ragù molto ricco e gustoso che mi è piaciuto rivisitare aggiungendo dei peperoni secchi e delle olive nere.

pasta con sugo strascinati olive e pomodori secchi 1 PASTA AL SUGO DEGLI STRASCINATI CON OLIVE E PEPERONI SECCHI

Ingredienti: 

  • 150 gr di polpa di vitello
  • 150 gr di polpa di maiale
  • 2 salsicce
  • 1 cipolla
  • alcuni peperoni secchi
  • un paio di cucchiai di olive nere snocciolate
  • 300 gr di pomodori pelati
  • sale – pepe – peperoncino – olio EVO
  • 500 gr di Pasta di Canossa formato penne

Per prima cosa tagliate la carne a coltello in pezzetti piccoli piccoli e mettetela da parte; in una casseruola fate soffriggere la cipolla tritata, aggiungete la salsiccia sbriciolata e fatela rosolare un pochino. Ora unite anche la carne, rigirate e aggiungete i pomodori pelati, il peperoncino e un po’ di sale, fate bollire il tutto, mettete il coperchio e lasciate cuocere a fuoco lento per almeno un paio d’ore. Trascorso il tempo scoperchiate e lasciate concentrare il sugo, regolate di sale e poi per ultimi aggiungete i peperoni secchi tagliati a striscioline e le olive nere tagliate a rondelle; lasciate bollire per qualche minuto in modo che i sapori si amalgamino per bene e poi con questo sugo condite la pasta che avrete cotto al dente in abbondante acqua salata, mescolate per bene e servite bella calda, magari con una spolverata di pecorino grattugiato.

Con questa ricetta partecipo al contest #girodeiprimi indetto da La Melagrana – food creative idea e Pasta di Canossa

banner girodeiprimi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...