LASAGNE CON ZUCCA E SALSICCIA

lasagne zucca e salsiccia 1 Le lasagne con zucca e salsiccia sono un primo piatto gustoso perfetto da preparare in questo periodo autunnale; saporite ma allo stesso tempo delicate grazie proprio all’abbinamento della sapidità della salsiccia con la dolcezza della zucca.

Non c’è nulla da fare, per me la zucca è la regina della tavola d’autunno e per questo mi piace prepararla in tanti modo diversi; io adoro il risotto di zucca ma in casa non lo amano moltissimo e così mi invento altri modi per gustarmi il prelibato gusto dolce e avvolgente della zucca. In versione vellutata, per condire la pasta, sotto forma di gnocchi o di sformato e ancora come ingrediente per preparare poi un gustoso pane alla zucca, insomma è così versatile che mi manca solo di provarla in versione dolce.

Ed oggi eccola qui la zucca in versione lasagne (questa mi mancava…) preparate qualche domenica fa in un momento voglia di pasticciare ai fornelli, ho preparato la pasta fressca, la besciamella e il sugo di zucca e salsiccia, ho assemblato il tutto e poi ho infornato e a pranzo ce le siamo gustate. Davvero buone e delicate, se vorrete provarle eccovi la ricetta…

lasagne con zucca e salsiccia 2 LASAGNE CON ZUCCA E SALSICCIA

Ingredienti:

  • 700 gr di polpa di zucca
  • 2 salsicce
  • 1 cipolla bianca
  • un rametto di rosmarino
  • sale – olio extravergine d’oliva
  • Parmigiano reggiano q.b.

besciamella preparata con:

  • 1 litro di latte
  • 100gr di farina
  • 100 gr di burro
  • noce moscata -sale

per preparare la besciamella leggete QUI  

pasta fresca formato lasagne preparata con:

  • 150 gr di farina 00
  • 50 gr di semola rimacinata di grano duro
  • 2 uova

per preparare la pasta guardare QUI 

Prima di tutto preparate la besciamella e poi mettete da parte, poi preparate la pasta fresca e lasciatela stesa sopra ad una tovaglia pulita.

Adesso preparate la cipolla tritata finemente, soffriggetela in una larga padella dove avrete messo a scaldare un filo d’olio extravergine d’oliva, appena sarà passata aggiungete le due salsicce sbriciolate e fatele soffriggere per qualche minuto.

A questo punto unite la polpa di zucca tagliata a pezzetti piccoli, mescolate e profumate con il rosmarino tritato, fate cuocere fino a che la zucca non sarà morbida  (ma comunque ancora soda) poi regolate di sale e spegnete.

Ora iniziamo ad assemblare le lasagne.

In una pirofila da forno imburrata fate uno strato di pasta fresca, coprite con un terzo della besciamella e poi distribuite un terzo del composto di zucca e salsiccia su tutta la superficie, spolverate di parmigiano grattugiato e poi ripete l’operazione per altre due volte in modo da ottenere tre strati farciti e terminate con abbondante parmigiano.

Passate in forno già caldo a 200° e lasciate cuocere per circa 30/40 minuti.

Servite ben caldo.

LASAGNE AL PESTO GENOVESE CON PATATE

voglia di lasagne in una versione un po’ insolita?  e allora questa è la ricetta che fa per voi: lasagne al pesto genovese con patate.

il pesto genovese…. credo che se fossi nata in liguria forse ne avrei consumato molto meno 🙂 a casa lo faccio ogni fine estate (se volete la ricetta la trovate QUI )  e puntualmente ogni primavera successiva apro l’ultimo vasetto, essì perchè io il pesto lo conservo sottovetro.

all’inizio lo apprezzavo esclusivamente in purezza sulla pasta ma poi ho, anzi abbiamo (io ed i miei familiari)iniziato a provarlo in molte varianti e allora ecco che viene aggiunto sulla pizza fatta in casa, nella spadellata di zucchine alla ligure e per insaporire il minestrone di verdure; ah ….ho anche provato a fare il pane che è venuto davvero buonissimo, la prossima volta che lo preparo faccio la foto 🙂

poi ho avuto l’occasione di assaggiare le lasagne al pesto genovese ed è stato amore al primo….assaggio

LASAGNE AL PESTO GENOVESE CON PATATE

ingredienti:

500 gr dipasta fresca all’uovoin formato sfoglia

3 patate di media grandezza

parmigiano grattugiato

8/10 cucchiai di pesto genovese fresco

per la besciamella:

1 litro di latte

8 cucchiai di farina 00

sale – noce moscata – burro

iniziamo con il preparare la besciamella mettendo in una pentola con i bordi alti 8 cucchiai di farina e stemperandola con il latte aggiungendolo poco per volta, e avendo cura di evitare la formazione di grumi.

man mano che la farina si scioglie aggiungiamo il latte fino a mettere l’intero litro; aggiungiamo 50 gr di burro,  una presina di sale grosso e una spolverata di noce moscata grattugiata.

mettiamo sul fuoco e mescolando in continuazione portiamo a ebollizione, facciamo bollire per qualche minuto e poi spegniamo il fornello.

peliamo le patate e le prepariamo tagliate a fettine sottili e adesso componiamo le lasagne.

prepariamo sul fondo di una teglia da forno di circa 20 per 30 cm, un sottile strato di besciamella poi mettiamo la sfoglia di pasta e di nuovo un generoso strato di besciamella; livelliamo per bene e distribuiamo su tutta la superficie un paio di cucchiai di pesto, appoggiamo a questo punto un terzo delle fettine di patata e spolveriamo con abbondante parmigiano grattugiato.

ripetiamo per altri due strati lo stesso procedimento e terminiamo con le patate a fettine e nuovamente formaggio grattugiato.

passiamo in forno già caldo a 200° e lasciamo cuocere per almeno 30 minuti  fino alla completa doratura delle lasagne.

con questa ricetta dove ho rivisitato la classica lasagna alla bolognese sostituendo il ragù con il pesto genovese ed aggiungendo delle patate a fettine,  partecipo al contest “Ti ritocco la ricetta” organizzato dal blog di Francesca La cucina leggera, ma non troppo!

RAVIOLI CON RIPIENO IN BIANCO

ravioli…anzi ravioloni con un ripieno in bianco conditi con una salsa ai peperoni e scaglie di ricotta affumicata. buoni, anzi buonissimi!

evvaiiiiii!!!!! sono nella fase “pasta fresca: ogni momento è buono” e questa è la mia ultima sperimentazione;  ormai sono lanciata…anzi lanciatissima direi! da qualche settimana ho provato a preparare la pasta fresca all’uovo e la cosa mi ha davvero conquistata ed affascinata e mi diverto pure!  pensavo davvero che impastare, tirare la sfoglia, riempirla, richiuderla fosse un lavoraccio, uno di quei lavori che quando decidi di farlo devi tenerti tutta una mattinata libera….e invece no!

basta organizzarsi un poco….ho preparato in anticipo il ripieno e la salsa vellutata ai peperoni per condirli e poi il giorno successivo ho preparato la pasta e direttamente i ravioloni.

che soddisfazione immensa portare in tavola un piatto come questo e poter dire ” vi piace?…sì?….beh…L’HO FATTO IOOOOOO”

RAVIOLI CON RIPIENO IN BIANCO

ingredienti per 24 ravioli:

2 uova

140 gr di farina oo

60 gr di semola di grano duro rimacinata

2oo gr di petto di  pollo

15o gr di ricotta affumicata

una noce di burro sale fino – salvia

per la salsa ai peperoni:

1 peperone giallo

1 peperone rosso

1 conf. di panna da cucina da 250ml  CODAP

innanzi tutto preparate il ripieno per i quadrotti tagliando con un coltello da cucina ben affilato il petto di pollo prima a striscioline e poi a pezzetti che andrete a tritare grossolanamente, passatelo in padella con una noce di burro rosolatelo senza farlo imbiondire e profumatelo con pochissima salvia tritata ed aggiustate di sale; lasciate cuocere qualche minuto asenza coprire in modo da ottenere la carne cotta ma senza liquido di cottura. appena si raffredderà passatelo in una ciotola ed uniteci 100 gr di ricotta affumicata grattugiata a julienne non troppo finemente e mescolate il tutto amalgamando per bene.

prepariamo anche la salsa ai peperoni, mettendo in una padella i peperoni tagliati a listarelle con un dito d’acqua e un pizzico di sale, fateli anadre a fuoco lento e quando saranno cotti scolate un poco del liquido di cottura , aggiungete la panna da cucina e tritate tutto con un mixer ad immersione. otterrete una profumata crema arancione che andrà a condire i quadrotti.

ora preparate la pasta all’uovo miscelando le due farine in una ciotola e aggiungendo le uova, mescolate con una forchetta e appena l’impasto lo permette versatelo sul tavolo ed impastatelo a mano fino ad ottenere un palla liscia e compatta.

tirate la pasta  a sfoglia sottile con la macchinetta stendetela sul tavolo spolverato di semola e ponete un cucchiaino di ripieno al pollo ogni 3 cm e poi ricoprite con una seconda sfoglia di pasta. adesso andate a siglillare i bordi intorno al ripieno premendo con le dita e facendo attenzione a non formare delle bolle d’aria dentro al ripieno.

tagliate i quadrotti con l’aiuto di uno stampo ( io ho usato QUESTO di pedrini) oppure con una rotella tagliapasta e poggiateli sopra un tagliere ad asciugare un pochino.

nel frattempo mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e appena prenderà il bollore versteci dentro i quadrotti uno alla volta  a gruppi di 5 – 6 pezzi in modo che non si rompano durante la cottura; dopo qualche minuto dalla ripresa del bollore   tirateli fuori con una schiumarola e conditeli con qualche cucchiaio di salsa ai peperoni, metteteli in un piatto da portata e copsargeteli con scaglie di ricotta affumicata.

 

questa ricetta che ha tra gli ingredienti un rosso rosso peperone 😉 partecipa al rosso rosso contest di barbara del blog “la cucina di brabara”

ma mi fa piacere che partecipi anche al contest sulle salse del blog “la cuochina sopraffina”

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...