BISCOTTI AL GRANO SARACENO glutenfree

I biscotti al grano saraceno sono dei golosi biscottini preparati con una frolla che impiega la farina di grano saraceno, appunto, al posto della classica farina bianca 00; sono dei biscotti molto particolari, profumano di frutta secca e di cereali anche se tra gli ingredienti non ce ne traccia, questo perchè il grano saraceno, che comunque non è un cereale, ha come caratteristica proprio l’aroma di frutta secca e un leggero gusto amarognolo dato dalla presenza dell’alto contenuto di flavonoidi presenti nella farina.

Avevo in dispensa una confezione di farina di grano saraceno aperta e consumata quasi del tutto,  ma cosa farne senza intaccare il suo gusto e il suo aroma così particolari? l’unico modo era quello di aggiungere meno ingredienti possibili e allora, via…. si va di pasta frolla! I biscotti al grano saraceno sono buonissimi anche così, da soli nella loro semplicità, ma per dare un tocco in più e vestirli da festa io li ho accoppiati due a due con della marmellata e poi li ho variegati con del cioccolato bianco.

Sono carini, vero? E poi sono davvero buoni, oltretutto, se può interessarvi sono anche senza glutine e questo piccolo particolare non intacca e non interferisce assolutamente con il gusto finale del prodotto.

BISCOTTI AL GRANO SARACENO

Ingredienti:

  • 200 gr di farina di grano saraceno
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 125 gr di burro t.a.
  • 1 uovo
  • scorza di 1 limone grattugiata
  • sale – vaniglia
  • marmellata (per me Fiordifrutta ribes nero RdA)
  • 100 gr di cioccolato bianco

Preparate la pasta frolla al grano saraceno sbriciolando con le mani la farina con il burro tenero, unite l’uovo, lo zucchero a velo, la scorza di limone e i semi di una bacca di vaniglia; lavorate brevemente il composto sul piano di lavoro fino a d ottenere un panetto e  se serve aggiungete della farina di mais per accorpare e per spolverare il piano di lavoro.Il composto si sbriciolerà facilmente ma è normale, formate un panetto chiudetelo con della pellicola e mettetelo a riposare in frigo per almeno 1 ora. Trascorso il tempo tirate una sfoglia con il mattarello dello spessore di circa 1/2 cm, ritagliate dei biscotto con un cutter della forma che più vi piace e alla metà dei biscotti ottenuti praticate un piccolo foro centrale. Poggiateli sulla placca del forno e passateli in forno a 170° e ateli cuocere per circa 15 minuti, fino a che i bordi saranno leggermente dorati.

Quando saranno cotti sfornateli, attendete un paio di minuti e trasferite i biscotti sopra ad un gratella a raffreddare; quando saranno raffreddati completamente prendete uno ad uno i biscotti interi e spalmateli di marmellata, accoppiateli con i biscotti forati e aggiungete un pochina di marmellata anche nel piccolo foro; mano a mano che li farcite poggiateli su della carta forno e poi appena avrete finito di farcirli tutti decorateli con il cioccolato bianco che avrete sciolto a bagnomaria e versato in un conetto di carta oleata. In alternativa potete anche intingere un lato del biscotto direttamente nel cioccolato.

Fate raffreddare completamente prima di consumare.

VERRINE CON COMPOSTA DI LAMPONI E FORMAGGIO FRESCO

lamponi e crema di formaggio 2

Queste verrine con composta di lamponi e formaggio fresco sono un trionfo di freschezza; i lamponi freschi inebrianti con il loro profumo si sposano alla perfezione con la crema al formaggio fresco arricchita con scaglie di cioccolato bianco mentre la granella di pistacchi dona al tutto un po’ di croccantezza.

La scorsa settimana ho avuto degli ospiti improvvisi a pranzo; non che la cosa mi spaventi, fortunatamente mi so organizzare e riesco a preparare un buon pranzetto anche con poco preavviso, ma il dessert? volevo preparare qualcosa di originale ma allo stesso tempo che non mi rubasse troppo del poco tempo che avevo a disposizione e tra l’altro uno degli ospiti non poteva mangiare dolci a base di uova…. E ADESSO?!?!

Ho iniziato a cercare in giro nel web dei dessert a base di frutta, in particolare di frutti di bosco visto che il periodo è il migliore per consumarli, e tra le tante proposte ho scelto di provare a rifare una delle ricette proposte in questa pagina delle torte veloci Galbani ; se non ci siete mai passati vi consiglio di farlo, ci sono molte idee carine da replicare.

E perciò ecco a voi le mie verrine con composta di lamponi e formaggio fresco 🙂

(inutile precisare che hanno avuto moooolto successo con gli ospiti a pranzo…. )

lamponi e crema di formaggio 3

VERRINE CON COMPOSTA DI LAMPONI E FORMAGGIO FRESCO

Ingredienti per 3 porzioni:

per la crema al formaggio fresco:

  • 150 gr di formaggio fresco (per me lo spalmabile Santa Lucia Galbani)
  • 200 gr di yogurt bianco intero cremoso
  • 100 gr di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele
  • 50 gr di cioccolato bianco
  • vaniglia

per la composta di lamponi:

  • 300 gr di lamponi freschi
  • 120 gr di zucchero
  • 60 gr di granella di pistacchi
  • la scorza di 1 arancio

Per prima cosa preparate la composta di lamponi mettendoli in un pentolino con la scorza grattugiata dell’arancia, scaldate a fuoco vivace e lasciate bollire per circa 5 minuti, poi frullate tutto con un mixer, travasate in un contenitore e lasciate raffreddare completamente.

Nel frattempo preparate la crema al formaggio mescolando il formaggio fresco con lo zucchero, appena lo zucchero si sarà sciolto aggiungete lo yogurt, incorporatelo per bene ed aggiungete il cioccolato bianco ridotto in scaglie, il miele e i semi raschiati dalla bacca di vaniglia.

Travasate la crema in una sac a poche, sigillate e mettete in frigo a raffreddare.

Ora è arrivato il momento di assemblare le verrine; mettete in una piccola sac a poche anche la composta di lamponi e formate uno strato in ognuna delle verrine fino a terminare la composta, adesso fate un secondo strato con la crema al formaggio fresco e terminate con la granella di pistacchi e mettete in frigo a raffreddare fino al momento di servire. Decorate con alcuni lamponi che avrete tenuto da parte ed una fogliolina di menta fresca e portate in tavola.

SBRICIOLATA ALLA RICOTTA … e un tè tra amiche

sbriciolata alla ricotta 1

la sbriciolata alla ricotta e un dolce semplice dove una crema di ricotta con gocce di cioccolato e  profumata all’arancio viene intrappolata tra due strati di pasta frolla sbriciolata appunto e non compatta come si è soliti trovare.

cosa fanno due amiche che si conoscono da più di 40 anni e cercano solo una scusa per passare un ulteriore pomeriggio insieme? semplice: decidono di iniziare una “tradizione” in modo da non poter mancare mai a questo appuntamento 😉

ed è proprio questo che abbiamo fatto io e la mia amica d’infanzia, abbiamo deciso qualche anno fa, che è giusto dare inizio alla tradizionale visita pre-natalizia in modo da farci gli auguri con calma e senza avere i minuti contati, prima che inizi il frenetico periodo  natalizio che di solito non lascia molto tempo libero da dedicare a queste attività 🙂 sono bastate una fetta di dolce ed una tazza di tè a scaldarci il cuore e la mente in modo da preparaci alla lunga maratona di chiacchiere che inevitabilmente ci ha travolte nel pomeriggio trascorso insieme, senza contare le grasse risate che ci siamo fatte rievocando fatti e persone che hanno fatto parte della nostra adolescenza e del cammino successivo.

lei è un’amica di quelle storiche, di quelle che non è necessario sentire tutte le settimane o vedere spesso, perchè sai che lei c’è comunque e ogni volta che la incontri sembra che sia passato solo qualche giorno dall’ultima volta che vi siete incontrate anche se in realtà sono passati dei mesi. grazie cara amica, grazie per essere quello che sei…

sbriciolata alla ricotta 3

questa volta ho scelto di fare la sbriciolata alla ricotta; questo dolce è stato per me una sorpresa sia per la sua bontà sia per la sua semplicità di realizzazione, infatti credo che tra la preparazione degli ingredienti e la realizzazione degli impasti non ci vogliano più di 15 – 20 minuti e credetemi anche se è così veloce da fare vi stupirà per quanto è buono.

il mio consiglio è di gustarlo assieme ad una calda tazza di tè, magari uno di quelli della nuova collezione PLEASURE COLLECTION di Lipton. infatti da qualche mese potete trovare una bella ed elegante scatolina che racchiude quattro tipi di tè, ispirati alle ricette dei dolci più gustosi e conosciuti, ed arricchiti in modo davvero particolare. infatti  potrete scegliere tra il lemon macaroon – tè verde con pezzettini di limone, il blueberry muffin – tè nero con pezzettini di mirtilli, il pear choccolate inspiration – tè nero con cioccolato al profumo di pera ed infine lo strawberry cupcake – tè verde con pezzetti di fragole. lo so, ora non sarà facile, ma…. a voi la scelta… 🙂

sbriciolata alla ricotta 2

SBRICIOLATA ALLA RICOTTA

ingredienti:

per la frolla sbriciolata

  • 450 gr di farina
  • 250 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 150 gr di burro
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • scorza grattugiata di 1 limone

per la crema di ricotta

  • 500 gr di ricotta vaccina
  • 200 gr di zucchero
  • 3/4 cucchiai di gocce di cioccolato fondente
  • scorza grattugiata di 1 arancia

preparate la crema di ricotta sbattendo insieme la ricotta , lo zucchero e la scorza d’arancio (a piacere potere profumare con un pizzico di cannella), appena la crema avrà un’aspetto liscio incorporate il cioccolato, mescolate e mettete da parte.

ora prepariamo la frolla sbriciolata; in una capiente ciotola versate la farina, lo zucchero, la scorza di limone e il lievito, mescolate bene e poi al centro versate l’uovo leggermente sbattuto con una forchetta; rimestate per bene e poi iniziate a “sbriciolare” l’impasto con le mani.

ora versate il burro fuso e raffreddato, rimestate ancora una volta e poi sbriciolate l’impasto con le mani in modo da ottenere un composto quasi sabbioso.

preparate uno stampo per dolci a cerniera ricoperto di cartaforno, versate circa metà della frolla sbriciolata e accompagnatela delicatamente con le mani in modo da ricoprire completamente il fondo dello stampo e poi compattatela leggermente; ora versate la crema di ricotta, livellatela e con un cucchiaio fatela arrivare fino a circa 1 cm dal bordo dello stampo.

adesso versate sopra alla crema di ricotta la rimanente frolla sbriciolata facendo in modo di ricoprirla completamente e in modo omogeneo.

passate in forno a 180° e lasciate cuocere per 40/45 minuti.

fate raffreddare completamente prima di sformarla e poi spolveratela di zucchero a velo prima di servirla.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...