INSALATA DI POLLO con melanzane e pomodorini

L’insalata di pollo con melanzane e pomodorini vi risolverà sicuramente il pranzo o la cena di un caldo giorno di questa torrida estate. E’ un piatto unico con bocconcini di pollo e melanzane cotte alla piastra, pomodorini freschi e pomodori secchi il tutto insaporito da un trito di erbe aromatiche fresche; è davvero gustosa ed invitante e soprattutto profumata e appetitosa.

Non so voi, ma io con questo caldo vivrei di frutta e verdura fresca, ma siccome le proteine sono importanti ed è meglio non eliminarle dalla nostra dieta mi sono ingegnata per far si che il tristissimo pollo alla piastra accompagnato dalle verdure,  avesse un aspetto un pochino più appetitoso ed ecco qui cosa ne è uscito. Devo dire che la mia cena con questa gustosa insalata di pollo è stata davvero fresca e soddisfacente e vi consiglio di cuore di provare a rifare nelle vostre cucine questa mia proposta. E’ buona sia consumata tiepida sia a temperatura ambiente e perciò si presta anche ad essere preparata in anticipo per poi essere gustata ad un picnic o per una cena in terrazzo o ancora in riva al mare per chi sceglie di passare una domenica in spiaggia con famiglia ed amici.

INSALATA DI POLLO con melanzane e pomodorini

Ingredienti:

  • 300 gr di petto di pollo a fettine
  • 3 melanzane lunghe
  • 250 gr di pomodorini datterini
  • 150 gr di pomodori secchi sott’olio
  • un mazzetto di erbe aromatiche fresche (menta, basilico, timo, erba cipollina)
  • sale – olio EVO -aglio (facoltativo)

Per prima cosa cuocete il pollo in una pentola antiaderente e mettetelo da parte; ora passate in pentola anche le melanzane che avrete preparato lavate, mondate e tagliate a cubetti grossolani. Fatele cuocere per bene e poi raccoglietele in una capace ciotola.

Pulite le erbe aromatiche strofinandole con della carta da cucina, spezzettatele e mettetele in un tritatutto, aggiungete uno spicchio d’aglio, la metà dei pomodori secchi sgocciolati e tagliati a pezzetti, unite un po’ di olio, una presina di sale fino e frullate tutto molto finemente.

Riprendete il pollo che nel frattempo si sarà un po’ raffreddato e tagliatelo a pezzetti, unitelo alle melanzane, aggiungete il trito di erbe aromatiche e mescolate per bene. Aggiungete i rimanenti pomodori secchi sempre sgocciolati e tagliati a pezzetti e da ultimi i datterini, anch’essi lavati, mondati e tagliati a metà.

Mescolate il tutto nuovamente, assaggiate ed eventualmente aggiustate di sale e di olio.

Servite a tavola magari accompagnato da fette di pane casereccio tostato.

TORTA SALATA CON FORMAGGIO DI CAPRA POMODORINI E BASILICO

torta salata con formaggio di capra pomodorini e basilico Primavera, tempo di erbette profumate e gite fuoriporta e allora perchè non preparare una gustosa torta salata ripiena di una profumatissima farcia al basilico fresco con formaggio di capra e pomodorini? buonissima da gustare sia calda che tiepida, sia in formato classico che monoporzione, ideale da portare sui prati e da consumare in compagnia durante un picnic, provatela e ne sarete entusiasti!

Anche per il mese di maggio 2015 RE-CAKE ha colpito nel segno, e dal gruppo di impastatrici compulsive è nata la proposta di realizzare tutti insieme questa meraviglia salata, la primissima re-cake salata nella storia delle re-cake! mi è piaciuta subito perchè io adoro i formaggi e i profumi delle erbe fresche e per questo ho deciso di prepararla dal primo momento in cui l’ho vista. Il mio riferimento è sempre lei SARA e da lei ho preso ricetta e preparazione.

Questa torta salata ha la particolarità di avere come base una pasta lievitata preparata con il  lievito di birra ma che non necessita di una pre-lievitazione prima di essere cotta e perciò non occorre calcolare tempi di preparazione e di riposo così la realizzazione si fa più facile e scorrevole.

Per cui, niente scuse! procuratevi gli ingredienti che iniziamo ad impastare…

TORTA SALATA CON FORMAGGIO DI CAPRA POMODORINI E BASILICO

Ingredienti:

per la pasta: 

  • 220 gr di farina di tipo 1
  • 8 gr di lievito di birra fresco
  • 80 ml di acqua
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 1 uovo
  • sale fino

per la farcia:

  • 2 uova
  • 50 gr di farina 00
  • 100 gr yogurt greco
  • 100 gr di formaggio di capra (io ho usato la feta)
  • sale – pepe – basilico tritato

per  il ripieno:

  • 340 gr di pomodorini
  • 40 gr di formaggio di capra
  • olio EVO foglie di basilico

Iniziamo con il preparare la pasta versando in una ciotola la farina e il lievito fresco sciolto nell’acqua tiepida, iniziate ad impastare con una forchetta e mano a mano aggiungete l’uovo, il sale e l’olio EVO. Impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, se risulta appiccicoso e non elastico  aggiungete un poca di farina.

Trasferitelo sopra la spianatoia, lavoratelo velocemente a mano e poi tiratelo con l’aiuto di un mattarello, trasferitelo in uno stampo rotondo di 22 cm di diametro tirando su bene il bordo. (così otterrete una consistenza “focacciosa” se invece preferite una consistenza più croccante stendetelo più sottile in una teglia).

Ora preparate il ripieno mescolando le uova sbattute con lo yogurt ed il formaggio sbriciolato, unite sale, pepe e basilico tritato, versate il composto nella base e poi farcite con il rimanente formaggio sbriciolato e i pomodorini mondati e tagliati per metà.

Passate in forno a 170° e lasciate cuocere per 30/35 minuti, sfornate e lasciate intiepidire.

Con questa ricetta partecipo al RE-CAKE del mese di maggio 2015

11051901_775751852522504_2286060394210548832_n

PASTA BRISE’ AL BASILICO RIPIENA DI FORMAGGIO FRESCO POMODORINI E PINOLI TOSTATI

se vi piacciono i pomodorini, il formaggio fresco cremoso e il profumo del basilico allora non potete fare a meno di provare questa crostata salata dove una base di brisè al basilico racchiude una crema al formaggio fresco ricoperta di freschi pomodorini e croccanti pinoli tostati. credetemi, è stato amore al primo assaggio…. 🙂

ma raccontiamo bene dall’inizio…..l’ interessamento è iniziato quando ne ho sentito decantare le lodi da una mia collega, è facile da preparare, è veloce da cuocere, è buonissima, allora le ho chiesto se gentilmente mi poteva spiegare a grandi linee di cosa si trattava. iniziò dicendo che la base era una pasta brisè al basilico (e già qui avevo deciso che avrei provato a farla pure io…) poi continuò piegando che veniva spalmata all’interno una crema di formaggio fresco (e qui mi ha conquistata con il binomio cotto-crudo…) e per finire che il tutto andava ricoperto con una cascata di pomodorini conditi con aglio, olio, pinoli tostati e basilico ( e qui sono definitivamente crollata!!!)

ti prego ti prego ti prego ti prego ti prego…….mi porti la ricetta, vero? ….e lei cortesemente me l’ha portata 🙂

letta e riletta la cosa mi affascinava ogni volta un po’ di più e allora adesso che la bella stagione mi ha portato i pomodorini belli maturi e una profumatissima piantina di basilico sul balcone mi sono messa all’opera ed ho sperimentato…..

PASTA BRISE’ AL BASILICO RIPIENA DI FORMAGGIO FRESCO POMODORINI E PINOLI TOSTATI

ingredienti:

  • 200 gr di farina 00
  • 1 mazzetto di basilico fresco
  • 100 gr di burro
  • 500 gr di pomodorini ciliegino
  • 1 spicchio d’aglio
  • 300 gr di robiola
  • 50 gr di pecorino romano grattugiato
  • 50 gr di pinoli
  • olio extravergine d’oliva, sale

mettere nel mixer la farina, un pizzico di sale fino, il burro freddo a tocchetti e le foglie di  basilico pulite, attivare la lama e mixare fino ad ottenere un composto sbriciolato. a questo punto aggiungete poca per volta dell’acqua in modo che il composto sbriciolato si trasformi in una palla di pasta, appena la otterrete toglietela dal contenitore, avvolgetela con della pellicola e mettetela in frigo per almeno 1/2 ora.

nel frattempo lavate ed asciugate i pomodorini, tagliateli a spicchi e conditeli con olio, sale e lo spicchio d’aglio spremuto con lo spremi aglio, mescolate il tutto con delicatezza e lasciate marinare per una ventina di minuti in un luogo fresco.

trascorso il tempo prendete la pasta dal frigo e stendetela in uno stampo antiaderente  tirando su i bordi per almeno un paio di centimetri, poi coprite l’interno con della stagnola e riempite con dei fagioli secchi (ho scoperto da non molto che questo tipo di cottura viene denominata “cottura in bianco”) passate  in forno già caldo a 180° e fate cuocere 15 minuti poi togliete la copertura interna con i fagioli , continuate la cottura per altri 10 minuti e poi  lasciate raffreddare.

adesso lavorate la robiola con un pizzico di sale, 2/3 dei pinoli tostati in una padella antiaderente e tritati grossolanamente con un coltello, il pecorino e la marinatura dei pomodori.

spalmate la crema ottenuta sul fondo della crostata, distribuite sulla superficie i pomodorini, cospargete con i pinoli rimasti e decorate con foglie di basilico fresco.

(ricetta tratta da “cucina moderna” con alcune mie modifiche in corso d’opera 😉 )

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...