COUS COUS AL PESTO DI RUCOLA E MENTA

Oggi la mia proposta è un profumato e colorato piatto di cous cous risultato di una abbinamento un po’ insolito con un pesto di rucola e menta. Ma andiamo con ordine…

Nuovo appuntamento con lo #scambioricette tra bloggalline e per questo mese di aprile il destino mi abbinata ad un nuovo blog che non conoscevo Saltando in padella il foodblog di Elena. Devo confessare che ho avuto il mio da fare a decidere quale delle sue ricette rifare ma alla fine ho deciso di preparare il suo cous cous al pesto di rucola e menta perchè mi intrigava un abbinamento che non avevo mai provato.

Beh devo dire che ne sono stata davvero entusiasta! Il cous cous così condito è davvero profumatissimo;  l’abbinamento con i peperoni grigliati poi è azzeccatissimo perchè aggiungono una nota croccante e carnosa e le quenelle di ricotta profumata aggiungono cremosità al tutto. Insomma grazie allo scambio di ricette e ad Elena anche questa volta ho scoperto una ricetta favolosa 🙂

COUS COUS AL PESTO DI RUCOLA E MENTA

Ingredienti:

  • un mazzetto di rucola fresca
  • un mazzetto di menta fresca
  • 2 – 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di pinoli (io ho fatto a metà con delle mandorle spellate)
  • 150 gr di cous cous precotto
  • 2 peperoni grigliati (1 rosso e 1 giallo)
  • 150 gr di ricotta vaccina
  • olio EVO – sale

Lavate e asciugate la rucola e la menta, unite i pinoli , il parmigiano passate al tritatutto e pian piano aggiungete l’olio EVO e un pizzico di sale fino; regolatevi con le dosi in modo da ottenere un composto cremoso.

Grigliate i peperoni che avrete mondato, pulito e tagliati a falde, conditeli con olio e sale fino e metteteli da parte.

Ora preparate il cous cous facendolo rinvenire in acqua bollente seguendo le istruzioni sulla confezione; di solito si mette la dose in parità di acqua bollente e cous cous precotto e poi si aggiunge un cucchiaio di olio EVO. Trascorso il tempo di riposo il cous cous dovrebbe essere rinvenuto gonfiandosi e diventando morbido; allora sgranatelo con una forchetta e conditelo con il pesto fresco.

Condite la ricotta che avrete precedentemente setacciato, aggiungendo un pizzico di sale fino, un filo di olio EVO, un cucchiaio di parmigiano grattugiato e qualche foglia di menta tritata grossolanamente.

E’ arrivato il momento di impiattare mettendo il cous cous sul piatto da portata e aggiungendo sopra i peperoni grigliati tagliati a listarelle e accostando al tutto delle quenelle di ricotta condita.

PANNA COTTA AL PARMIGIANO CON BRESAOLA

panna cotta al parmigiano 2Questa versione salata della panna cotta vi sorprenderà piacevolmente, la consistenza cremosa e fresca della panna cotta abbinata alla sapidità e al profumo del parmigiano è una sfiziosa alternativa da accompagnare alla bresaola.

Ed eccomi qua con la seconda ricetta dedicata al contest del Parmigiano Reggiano; come vi spiegavo nella prima (zucchine agli aromi con crumble al parmigiano) la sfida sta nel preparare un piatto usando solo 4 ingredienti e in questo caso oltre al parmigiano ci sono la panna fresca, la colla di pesce e la bresaola.

Mi stuzzicava l’idea di preparare una panna cotta salata (che tra l’altro non avevo mai assaggiato) e così ho curiosato in rete e ho provato a sperimentare….

panna cotta la parmigiano 1 PANNA COTTA AL PARMIGIANO CON BRESAOLA

Ingredienti:

(per 4 persone)

  • 500 ml di panna fresca
  • 150 gr di parmigiano reggiano (24 mesi)
  • 10 gr di colla di pesce in fogli
  • 250/300 gr di bresaola affettata sottile

Mettete in ammollo la colla di pesce in acqua fredda e lasciatela ammorbidire; nel frattempo versate la panna in un pentolino e versateci dentro il parmigiano grattugiato e riscaldate mescolando fino quasi a far bollire e a questo punto unite la colla di pesce strizzata e fatela sciogliere completamente.

Travasatela con un mestolino in 4 stampini monoporzione, lasciatela intiepidire e poi mettetela a rapprendere in frigo per almeno 3/4 ore.

Servite la panna cotta al parmigiano sformandola in piattini individuali dove avrete sistemato la bresaola.

Con questa ricetta partecipo al contest 4cooking  #PRCHEF2015 organizzato da Parmigiano reggiano

badge (1)

INSALATA DI MARE o insalata di pesce

insalata di mare 2

l’insalata di mare è un piatto molto ricco e gustoso, da mangiare tiepido o freddo, in purezza o accompagnato da un cucchiaio di maionese o di salsa rosa soddisferà sicuramente anche i palati più esigenti.

“mare profumo di mareeeeeee

con l’amore io voglio giocare

è colpa del mare del cielo e del mareeeeeee

sento che sto lasciandomi andare

questo sole

che cosa può fare

io non ci credevo

ma posso sognareeeeeeeee”

ha ha ha – ok ok, vi risparmio il seguito 😉 ma chi è nato come me negli anni ’60 non può aver dimenticato le avventure del capitano Stubing e dell’equipaggio della Pacific Princess a tutti nota come “The Love Boat”. era  una serie di telefilm ambientati appunto a bordo di nave da crociera, ed è stato uno dei grandi successi della tv degli anni ’80. negli episodi si raccontavano le avventure, ora romantiche ed ora divertenti, dei passeggeri ospiti del capitano Stubing, e spesso ad interpretare i passeggeri (che ovviamente cambiavano di puntata in puntata)  c’erano degli attori famosi come per esempio Jamie Lee Curtis, Tom Hanks, Leslie Nielsen, Lana Turner o Michael J. Fox.

ricordo scene di mercatini latino americani in cui i passeggeri scendevano e facevano lo shopping più sfrenato riportando a bordo un sacco di cianfrusaglie, che ovviamente (come in tutte le case del mondo) al ritorno in patria andranno poi da uno scaffale all’altro di mese in mese, fino a raggiungere il magazzino per poi essere dimenticate ad oltranza.

ricordo poi scene di saloni delle danze con orchestre e sfilate di abiti da sera degne del miglior musical hollywoodiano, con coppie che danzavano con la stessa grazia di un manico di scopa e che finivano la serata o sul ponte a chiacchierare con un calice di champagne tra le mani, oppure uno nella cabina dell’altro….

ma ricordo anche scene davvero divertenti con battute e situazioni comiche tra i componenti dell’equipaggio e i vari ospiti.

insomma all’epoca io avevo circa 15 anni e credo di non aver perso nessuna delle puntate trasmesse e ritrasmesse in tv, tanto mi divertivano e tanto mi entusiasmavano….e chi l’avrebbe detto che poi “da grande” l’unica vacanza che ho fatto e che per scelta non rifarei più sarebbe stata proprio una crociera?

beh, crociera o non crociera, eccovi qui un’insalata di mare (o insalata di pesce) che non teme di certo confronti con le portate servite a bordo della Love Boat al tavolo del capitano Stubing… 😉

insalata di mare 3 INSALATA DI MARE

ingredienti:

  • 500 gr di piovra
  • 500 gr di anelli di calamaro
  • 500 gr di mazzancolle
  • 500 gr di surimi (per me in bastoncini)
  • 150 gr di olive verdi denocciolate
  • 150 gr di peperoni in agrodolce
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota media
  • 1 cipolla bianca media
  • sale – olio extravergine d’oliva – limone – prezzemolo

pulite la piovra eviscerandola completamente ed eliminando occhi e bocca, lavatela molto accuratamente sotto il getto di acqua corrente e poi immergete, tenendola per la  pancia, la parte dei tentacoli in abbondante acqua bollente salata e aromatizzata con sedano, carota e cipolla, tirantela dentro e fuori dall’acqua per 5 – 6 volte in modo da arricciarla, poi immergetela completamente e lasciatela bollire a fuoco medio basso fino alla cottura completa; scolatela e lasciatela raffreddare completamente.

nel frattempo sgusciate e lavate le mazzancolle, lavate anche gli anelli di calamaro e poi tuffate tutto in abbondante acqua salata bollente, lasciatele cuocere per circa 3 – 5 minuti al massimo, scolate e fatele raffreddare completamente.

ora scottate in acqua bollente salata i bastoncini di surimi, anche per questi basteranno pochi minuti, dopodichè fate raffreddare completamente.

preparate le olive verdi snocciolate scolandole dalla salamoia che le conserva, tagliatene la meta a rondelle e lasciate le altre intere; versatele in una capiente ciotola e mettetela da parte;

stessa cosa anche per i peperoni in agrodolce, scolateli dal liquido di governo e tagliateli a listarelle, metteteli poi nella ciotola assieme alle olive;

a questo punto aggiungete le mazzancolle intere, gli anelli di calamaro tagliati a pezzi grossolani, i bastoncini di surimi anch’essi tagliati a pezzi e la piovra ridotta a pezzettoni; condite il tutto con sale fino, olio extravergine d’oliva e prezzemolo tritato  (a piacere si può aggiungere anche del succo di limone).

mescolate con cura e servite così in purezza oppure accompagnando l’insalata di mare con della maionese o della salsa rosa.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...