GNOCCHI DI PATATE con foto e spiegazioni passo passo

gli gnocchi di patate sono un primo piatto classico della cucina italiana ed in particolare della cucina veneta; vengono preparati con patate farinose lessate, farina, uova e conditi poi con il sugo che più ci piace anche se i più gettonati rimangono i classici gnocchi al ragù di carne.

oggi una ricetta tutta dedicata alla mia amica virtuale siciliana Lorenza che qualche settimana fa mi ha invitata a partecipare alla sua raccolta di ricette passo passo.

io non sono solita fare foto durante le preparazioni, vuoi per mancanza di tempo e di organizzazione vuoi per il fatto che poi mi escono post lunghi lunghi…. ma in effetti mi rendo conto che alle volte per alcune ricette sarebbe l’ideale e così ho pensato e ripensato all’appello di Lori che sta cercando di raccogliere il maggior numero di ricette ben spiegate e illustrate passo passo in modo da poterle raccogliere tutte insieme e farne alla fine un pratico pdf da scaricare e tenere sottomano, utile soprattutto alle novelle cuoche, alle persone single o agli studenti o a chiunque non abbia dimistichezza con i fornelli.

bella idea, vero? e allora cara Lorenza ecco per te il mio contributo per la tua raccolta: gli gnocchi di patate 🙂 buonissimi ma poco pratici da preparare se qualcuno non ti guida sottobraccio almeno per la prima volta che vuoi provare a farli nella tua cucina. beh dopo queste mie spiegazioni con foto-tutorial nessuno avrà più scusanti che tengano per non provarci…. 😉  siete pronti?…….

GNOCCHI DI PATATE

ingredienti per 6 persone:

1,5 kg di patate farinose

3 tuorli d’ uovo

farina 00 q.b.

per prima cosa lessate le patate intere e con la buccia mettendole in una capiente pentola e ricoprendole di acqua; meglio se le patate sono tutte della stessa pezzatura così cuoceranno con gli stessi tempi. per controllare il grado di cottura provate a punzecchiarle con una forchetta, se entra senza difficoltà allora saranno cotte. scolatele lasciatele raffreddare un pochino e poi sbucciatele completamente togliendo anche eventuali bitorzoletti scuri.

(in questo momento è consigliabile mettere sul fuoco la pentola piena di acqua salata che vi servirà poi per lessare gli gnocchi)

ora passatele nello schiacciapatate (se non ne possedete uno potete passarle anche con il passaverdure) e distribuite il composto sul piano di lavoro ben aperto in modo che si raffreddi e faccia fuoriuscire il vapore.

appena si sarà raffreddato maneggiatelo accorpandolo e formate una fontana, al centro versate i tuorli d’uovo con un po’ di farina e con l’aiuto di una forchetta iniziate ad impastare incorporando pian piano le patate schiacciate.

aggiungete farina fino a che il composto non sarà abbastanza compatto da poter essere impastato a mano e a questo punto lavoratelo energicamente.

la quantità di farina occorrente dipenderà da quanto farinose sono le patate, si può andare dal mezzo kg in su; se siete incerti sulla consistenza vi consiglio di fare quella che io definisco “la prova gnocco” cioè prendete un pezzetto di impasto, formate uno gnocco e cuocetelo in abbondante acqua salata, se non si disfa e rimane ben sodo anche all’assaggio allora va bene se invece si disfa o è molle all’assaggio vuol dire che dovete aggiungere ancora farina all’impasto.

alla fine dovrete ottenere un’impasto ben accorpato e liscio come vedete nella foto qui sotto, una bella palla tonda e compatta.

ora mettete la palla in un angolo del piano di lavoro leggermente infarinato, tagliatene un pezzetto e rotolatelo fino a formare un salsicciotto, tagliate tanti tozzetti e poi passateli sul riga gnocchi o sul retro di una grattugia in modo da formare le tacche sulla superficie dello gnocco.

il gesto sarà quello di spingere delicatamente lo gnocco con il pollice facendolo roteare in modo da rigarlo per 3/4 e di lasciare la conca dove pressa il pollice.

mano a mano che fate gli gnocchi adagiateli sopra un canovaccio pulito distanziati tra loro.

quando avrete terminato l’impasto gettate gli gnocchi un pochi per volta in abbondante acqua salata bollente, mescolate delicatamente e attendete che vengano a galla. appena affiorano raccoglieteli con una schiumarola o con un colino capiente e metteteli a sgocciolare in un colapasta che avrete appoggiato sopra ad un piatto fondo per raccogliere l’acqua di cottura.

ecco qui i vostri gnocchi sono pronti per essere conditi con il sugo che preferite o anche semplicemente con burro fuso profumato con qualche foglia di salvia, io li ho conditi con il RAGU’ DI CARNE alla bolognese a casa mia piacciono così….

nella foto posateria rivadossi

con questa ricette partecipo al contest “la cucina passo passo” organizzato da Lori del blog mani amore e fantasia

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente PASTA MADRE, rinfresco della pasta madre....ossia le avventure dello scrigno e del suo fagottino Successivo BENVENUTI

12 commenti su “GNOCCHI DI PATATE con foto e spiegazioni passo passo

  1. squisito il said:

    Ciao! ti rubo solo qualche secondo per informarti del mio nuovo contest appena iniziato, ricco premio in palio, un viaggio!
    Ti aspetto da me, se ti va!
    Grazie!

    • loscrignodellebonta il said:

      ha ha ha Lia! fino a qualche anno fa usavo il retro di una grattugia, ma poi alla sagra del gnocco di teolo ho visto l’attrezzino e non ho resistito….

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.