PASTA AL SUGO DEGLI STRASCINATI CON OLIVE E PEPERONI SECCHI

pasta con sugo strascinati olive e pomodori secchi 2  Gli strascinati o strascicati al sugo sono un piatto della tradizione lucana ma in questo caso la ricetta è stata rivisitata unendo alla tradizione anche altri prodotti tipici della basilicata, le olive e i peperoni secchi; il risultato è un primo piatto gustoso e profumato davvero completo.

pasta di canossa 1Con questa ricetta inizia la mia avventura insieme a Pasta di Canossa e La melagrana food creative idea organizzatori del contest giro dei primi, che hanno selezionato per noi foodbloggers alcuni formati di pasta per poi abbinarli ognuno ad una regione italiana; compito nostro sarà quello di studiare, ed eventualmente rivisitare,  una ricetta della tradizione da abbinare al formato di pasta di volta in volta così da valorizzare i prodotti del territorio.

La prima tappa del contest vede l’abbinata pennette / Basilicata e così io ho pensato di preparare il sugo per gli strascinati, un sugo di carne arricchito con della salsiccia e cotto a lungo e a fuoco lento; il risultato è una specie di ragù molto ricco e gustoso che mi è piaciuto rivisitare aggiungendo dei peperoni secchi e delle olive nere.

pasta con sugo strascinati olive e pomodori secchi 1 PASTA AL SUGO DEGLI STRASCINATI CON OLIVE E PEPERONI SECCHI

Ingredienti: 

  • 150 gr di polpa di vitello
  • 150 gr di polpa di maiale
  • 2 salsicce
  • 1 cipolla
  • alcuni peperoni secchi
  • un paio di cucchiai di olive nere snocciolate
  • 300 gr di pomodori pelati
  • sale – pepe – peperoncino – olio EVO
  • 500 gr di Pasta di Canossa formato penne

Per prima cosa tagliate la carne a coltello in pezzetti piccoli piccoli e mettetela da parte; in una casseruola fate soffriggere la cipolla tritata, aggiungete la salsiccia sbriciolata e fatela rosolare un pochino. Ora unite anche la carne, rigirate e aggiungete i pomodori pelati, il peperoncino e un po’ di sale, fate bollire il tutto, mettete il coperchio e lasciate cuocere a fuoco lento per almeno un paio d’ore. Trascorso il tempo scoperchiate e lasciate concentrare il sugo, regolate di sale e poi per ultimi aggiungete i peperoni secchi tagliati a striscioline e le olive nere tagliate a rondelle; lasciate bollire per qualche minuto in modo che i sapori si amalgamino per bene e poi con questo sugo condite la pasta che avrete cotto al dente in abbondante acqua salata, mescolate per bene e servite bella calda, magari con una spolverata di pecorino grattugiato.

Con questa ricetta partecipo al contest #girodeiprimi indetto da La Melagrana – food creative idea e Pasta di Canossa

banner girodeiprimi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente TORTA AL GRANO SARACENO Successivo CREMA PASTICCERA del maestro Massari (ricetta di base)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.