FORMAGGIO SPALMABILE FATTO IN CASA

avete mai provato a fare il formaggio spalmabile in casa? beh questa crema di formaggio la potrete fare anche voi seguendo le indicazioni che ora vi svelerò….

in questi giorni la calura estiva si fa particolarmente sentire, e nonostante il climatizzatore acceso evito se posso di accendere anche il fornello a gas e allora tra le tante varianti di cibi “non cotti” ecco un suggerimento per portare in tavola qualcosa di fresco ed invitante.

questa morbida e fresca crema di formaggio spalmabile l’ho preparata io, proprio io con le mie manine nella mia cucina, senza far bollire nulla e senza l’ausilio di caglio o prodotti chimici per estrarla.

tra l’altro la base di partenza è un barattolo di yogurt bianco al naturale, non zuccherato più semplice di così   😛

le istruzioni per produrre il formaggio spalmabile dallo yogurt, circola nel web oramai da molti mesi e allora potevo io sottrarmi a questa prova che m’incuriosiva tanto? no, proprio non potevo e allora ho sperimentato per voi…..

le istruzione che ho seguito io le ho trovate QUI nel blog di lorenza , le ho seguite passo passo ed ho ottenuto una crema di formaggio fresco spalmabile mooooolto simile a quella della nota marca che ultimamente ci suggerisce che oltre a mangiarlo al naturale, possiamo spadellarlo, zuccherarlo, pastarlo ecc…..

vi ho incuriosito abbastanza? volete provare a sperimentare pure voi? e allora eccovi il passo passo in direttissima dalla mia cucina 🙂

FORMAGGIO SPALMABILE FATTO IN CASA

occorrente:

250 ml di yogurt bianco intero non zuccherato

la punta di 1 cucchiaino di sale fino

1 canovaccio bianco a trama non troppo spessa, lavato senza l’aggiunta di ammorbidente o profumi vari

uno stecchino lungo da spiedini

una caraffa o una ciotola a sponde alte

spago da cucina

per prima cosa prendete il vasetto dello yogurt e versateci dentro il sale fino, mescolate bene finchè il sale non sarà sciolto completamente.

a questo punto versate lo yogurt nel canovaccio che avrete sistemato nella caraffa, formate un “fagottino” e legatelo con dello spago da cucina, nello stesso legaccio passerete da parte a parte uno stecchino lungo da spiedini in modo che il fagottino rimanga appeso e sollevato.

appoggiatelo sul bordo della caraffa e dopo qualche istante noterete che dal fagottino inizierà a colare del siero che si separa dallo yogurt per effetto del sale.

benissimo siamo sulla strada giusta 🙂 mettete tutto in frigo e non toccate nulla per almeno 24 ore, lo so lo so, non sarà facile stare lì a guardare il fagottino che sgocciola e non poter dare una sbirciatina dentro, ma dovrete resistere!!!!

trascorso il tempo togliete il fagottino e la caraffa dal frigo, strizzate delicatamente in modo da far uscire l’ultimo siero rimasto e poi con delicatezza appoggiate il fagottino in un piatto fondo, togliete lo stecchino, tagliate lo spago e……voilà!!!!!!

la vostra crema di formaggio sarà lì in bella vista pronta per essere sistemata in un barattolino tutto per se per poi essere portata in tavola 🙂

fidatevi di me: non ha nulla da invidiare alle creme di formaggio fresco già pronte che trovate al supermercato, anzi! questa non ha nessun tipo di conservante ne di additivo chimico e può essere consumato così al naturale oppure aromatizzato con erbe o spezie.

allora, aspetto notizie dei vostri esperimenti ok? 😛

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente POMODORI GRATINATI: UN CONTORNO SFIZIOSO E PROFUMATO Successivo ASSENZA GIUSTIFICATA......

25 commenti su “FORMAGGIO SPALMABILE FATTO IN CASA

  1. loscrignodisusy il said:

    @ lunanerazzurra – ciao e benvenuta! ma lo sai che la tua è una buona idea….una mia amica ha già provato ad aggiungere del miele millefiori ed il risultato è davvero molto delicato
    @ elisabetta – grassie sister…
    @ lorenza – grazieeeeeee tutti soddisfattissimi!!!!! 🙂
    @ tina – vai tina, lanciati vedrai è di una semplicità disarmante
    @ sissi – grazie cara
    @ mirtilla – sei simpatica e sempre presente, grazie
    @ silvana – prego, mi fa piacere che apprezzi il mio passo passo. felice serata a te
    @ nadia – evvaiiiii dai che poi mi racconti….

  2. Mitica!! No, davvero, ricordo che lo preparava sempre mia nonna e, ogni volta, io lì a guardarla per tutto il tempo… ero piccola!!!
    Un abbraccio e buonissima giornata

  3. Molto ben spiegato brava Susy se lo vedevo prima facevo il Cheese-cake con questa meraviglia, M a ho già in mente un’altra…
    Ciao a presto

  4. loscrignodisusy il said:

    @ marifra – eh la saggezza delle nonne….che bei ricordi, vero? un abbraccio 🙂
    @ alma – hei , ma allora ti tengo d’occhio….
    @ miracucina – grazie e benvenuta!
    @ symposion – eh no no no….qui non hai scusanti, mica devi accendere fornelli o forni!!!! 😉
    @ tina – uuuuh che bello, vengo subito a curiosare….

  5. Ma questo non è formaggio è una specie di Yogurt Greco salato, ottimo, ma il formaggio è un’altra cosa. Sei sulla buona strada, all’inizio, ma sei sulla strada, buon viaggio, presto sfornerai Caciocavalli Podolici e forme di Parmigiano.

  6. neversleep54 il said:

    Complimenti anche io faccio il formaggio in casa e avrei alcune domande da porre…

    -quale e’ differenza in fase di produzione tra formaggio fresco e stagionato?
    -che differenza fa se taglio la cagliata in pezzi piccoli(0.5cm) o grandi (4cm)?
    -che differenza fa tra salare con la salamoia o con il sale normale ?
    -cosa serve la salatura? Solo x il gusto o anche x la conservazione?
    – ho in frigo un formaggio con le muffe (non volute ma non vanno piu’ via), prima erano verdine ora diventano marroni/neri, posso mangiarlo buttando via la crosta?
    -ho in frigo un formaggio con muffe non volute..se metto in frigo anche altri formaggi rischiano di prendere le muffe x ”contagio”
    -se in formaggio non sgocciola bene via il siero cosa cambia nel formaggio ?
    -si puo’ usare latte fresco intero scaduto del supermercato x fare il formaggio ?

    grazie mille.

  7. loscrignodisusy il said:

    @neversleep- benvenuto e grazie dei complimenti!
    purtroppo però io non posso aiutarti, l’unico tipo di “formaggio” che faccio è quello che vedi qui sopra e per le domande tecniche dovrai rivolgerti ad un vero esperto del settore.

  8. Ciao!! Volevo farti i complimenti per la fantastica ricetta! Anche io sto facendo un blog e spero di raggiungere presto il tuo livello!! A presto 🙂

    • loscrignodisusy il said:

      ciao Aras e benvenuta nel mio angolino di web 😉
      ti ringrazio molto per i tuoi complimenti e ti auguro davvero un buon divertimento in quella bella avventura in cui ti stai imbarcando.
      come si chiamerà il tuo blog?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.