MARMELLATA DI CILIEGIE

marmellata di ciliegie 1

La marmellata di ciliegie è una delle confetture più golose che ci siano, morbida, colorata, profumata una delle marmellate che preferisco. Da giugno a metà luglio al massimo è il periodo ideale per preparare questa delizia che vi ripagherà del tempo impiegato quando in inverno aprirete un barattolo e sarete inebriati dal suo profumo.

Chi di noi non ha mai giocato da bambino mettendosi le ciliegie a due a due appese alle orecchie come fossero degli orecchini? Io mi ricordo che lo facevo ogni volta che trovavo a casa una terrina di ciliegie rosse,  belle mature e turgide. Mi ricordo che da bambina le ciliegie e le pesche mi davano una sorta di allergia e quando le mangiavo mi riempivo di ponfi che mi facevano grattare come se uno sciame di zanzare mi avesse scelto come banchetto per pranzo. Ma mi facevano voglia, ogni volta che le vedevo chiedevo a mia mamma se potevo mangiarle, ma oltre i 4 – 5 pezzi scattava la reazione; allora mia madre ha risolto il problema con semplicità, le bolliva per qualche minuto in acqua zuccherata e così magicamente veniva annullato il loro effetto irritante. Me lo ricordo ancora quel sapore intenso e dolciastro e quel profumo inebriante che proveniva dalla scodella piena, colma di ciliegie cotte ma sode e rosse quasi come quelle fresche….

E ancora oggi le adoro, ne divorerei mangerei a chili ma purtroppo hanno un tempo così breve per essere gustate al meglio che bisognerebbe farne delle scorpacciate giornaliere e allora quando il tempo me lo permette ne faccio marmellata; certo ci vogliono tempo e pazienza per snocciolarle tutte una ad una, ma volete mettere la soddisfazione di assaporare poi questa delizia di marmellata?

marmellata di ciliegie 2 MARMELLATA DI CILIEGIE

Ingredienti:

  • 1 kg di ciliegie
  • 500 gr di zucchero
  • 1 limone
  • 1 busta di pectina 2:1

N.B.  il peso della frutta si intende dopo averla pulita, mondata e privata dei noccioli; inoltre abbiate cura di scegliere ciliegie in stagione, mature al punto giusto e sane, in questo modo vi risulterà un prodotto finale di ottima qualità.

Mettete le ciliegie snocciolate e tagliate per metà in una capiente pentola a bordi alti, irroratele con il succo di limone e lasciatele riposare per mezz’oretta.

Nel frattempo mescolate lo zucchero con il pectina e trascorso il tempo versate la miscela nella pentola con la frutta, mescolate accuratamente e mettete la pentola sul fuoco a fiamma vivace.

Fate arrivare a bollitura mescolando frequentemente e poi lasciate bollire per circa 3 minuti, verificate la consistenza della marmellata con la PROVA PIATTINO  e se sarà giusta invasate subito in vasetti di vetro sterilizzati, chiudete con il coperchio ermetico e capovolgete immediatamente; lasciate così fino al quasi completo raffreddamento, poi raddrizzate i vasetti e controllate che si sia formato il sottovuoto.

Conservate in un luogo fresco asciutto e consumate dopo almeno 1 mese dalla preparazione.

MARMELLATA DI FRAGOLE

Oggi si va di marmellata e precisamente di marmellata di fragole, una tra le mie preferite sicuramente e nel farla in casa con frutta fresca e matura al punto giusto si riesce sicuramente a catturare ed imprigionare nel vasetto in vetro tutto il colore ed il profumo delle ultime fragole che ci regala la primavera.

Maggio è terminato e anche la stagione delle fragole sta volgendo al termine purtroppo, essì purtroppo perchè anche se questi deliziosi frutti rossi li troveremo in vendita tutto l’anno non saranno certamente profumati e gustosi come quelli che maturano a maggio.

Di solito ad ogni primavera quando arrivano le prime fragole nei banchi dell’ortofrutta progetto già da quale ricettina partirò per iniziare ad usarle ed assaporarle….

Il top rimane comunque e sempre la crostata di fragole fresche con crema pasticcera poi si può anche godersi la mono porzione con la panna cotta in salsa di fragole oppure godersi una fetta del freschissimo semifreddo alle fragole per non parlare della freschissima e versatile crema di fragole fresche che è il massimo usata per riempire il fondo di una crostata per poi ricoprirla di fragole fresche…..mmmmm….ok ho capito, finirò all’inferno nel girone dei golosi, ma mi sa che troverò compagnia…. hi hi hi 😉

MARMELLATA DI FRAGOLE

ingredienti:

  • 2 kg di fragole fresche e mature
  • 1 limone
  • 1 kg di zucchero

Molto importante quando si usano le fragole o comunque frutti delicati come i fichi, le more, i lamponi, i mirtilli è di scegliere frutta matura al punto giusto e perfettamente sana, pena un poco piacevole  retrogusto nel prodotto finale.

Prendete le fragole, mondatele privandole del picciolo, lavatele per bene e taglaitele a piccoli pezzetti.

Versatele in una capiente pentola in acciaio, unite lo zucchero, la scorza grattugiata ed il succo del limone, rimestate delicatamente e lasciare riposare in un luogo fresco per mezz’oretta.

Trascorso il tempo mettete la pentola sul fuoco e tenete mescolato finchè prenderà il bollore, abbassate un pochino la fiamma e lasciate andare la cottura.

Se necessita schiumate la superficie con l’aiuto di una schiumarola e portate la marnellata  alla giusta densità (vale sempre LA PROVA PIATTINO).

Quando sarà pronta versatela ancora bollente in vasi di vetro sterilizzati, chiudeteli ermeticamente e capovolgeteli; li lascerete raffreddare capovolti e poi controllerete che siano andati sottovuoto.

NOTA: come ormai avrete capito, quando faccio le marmellata io preferisco usare la pectina per diminuire di molto i tempi di cottura così da preservare le caratteristiche della frutta, infatti anche in questo caso ho usato la pectina 2:1 mescolata a metà della normale dose di zucchero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...