PANNA COTTA ALLA BIRRA aromatizzata alla liquirizia

panna cotta alla birra 1 La mia proposta di oggi è una ricetta semplice ma un pochino stravagante negli abbinamenti, la panna cotta alla birra aromatizzata alla liquirizia.

Si tratta infatti di far sposare una classica panna cotta con il gusto intenso di una birra scura di tipo stout, abbinamento già insolito di suo, in più per esaltare ulteriormente le note caramellate e tostate della birra, io ho pensato di aggiungere un po’ di liquirizia in polvere; il risultato è stato molto piacevole, la cremosità e la pienezza della panna cotta sono rimaste immutate di base ma ad ogni cucchiaiata si riconosce il carattere della birra valorizzato dalla nota molto aromatica della liquirizia, un risultato davvero molto piacevole.

Per questa bel risultato devo ringraziare lo scambio di ricette tra bloggalline ed in particolre Giusy del blog Photo and Food perchè è proprio tra le sue ricette che ho trovato questa per fare la panna cotta alla birra.

panna cotta alla birra 2

PANNA COTTA ALLA BIRRA aromatizzata alla liquirizia

Ingredienti:

  • 250 ml di panna fresca
  • 150 ml di birra scura (tipo stout)
  • 100 gr di zucchero
  • 8 gr di colla di pesce in fogli
  • 1 cucchiaio di polvere di liquirizia

Versate la panna in un pentolino, aggiungete la birra e lo zucchero e mescolando mettete sul fuoco.

Fate in modo di portare al massimo del calore ma senza far bollire il composto e a questo punto aggiungete la liquirizia e mescolate con pazienza fino al suo completo scioglimento.

Ora prendete i fogli di gelatina che nel frattempo avrete lasciato ammorbidire ammollandoli in acqua fredda, strizzateli e aggiungeteli al composto di panna e birra, mescolate con cura fino a che si sarà anch’essa sciolta completamente.

Versate ora la panna cotta in bicchierini monoporzione, lasciate raffreddare per una decina di minuti e poi mettete in frigo a consolidare per almeno 4 – 5 ore.

Prima di servire spolverate metà della superficie con un velo di polvere di liquirizia.

TORTA GUINNESS o guinness cake

la torta guinness o guinness cake prende il suo nome da uno dei suoi ingredienti la guinness, la birra scura irlandese dal gusto intenso e cremoso; questa torta è davvero eccezionale, di gusto deciso, morbida e umida al punto giusto si può gustare da sola o accompagnandola con qualche ciuffetto di panna fresca.

fu nel 1759 a Dublino che il signor Arthur Guinness iniziò a produrre la sua birra, la Guinness appunto; caratterizzata dal colore scurissimo quasi nero e dalla schiuma bianca e compatta quasi come panna ha un gusto amaro ma cremoso, ricorda il caffè e il cioccolato amaro questo grazie all’orzo tostato con il quale viene prodotta.

nella foto: posateria rivadossi

la leggenda narra che dopo l’incendio che distrusse Dublino nel 1666 il re Carlo II decise di far utilizzare comunque l’orzo bruciacchiato e dopo aver assaggiato la birra che fu prodotta, ne fu talmente entusiasta da ordinarne la distribuzione gratuita al popolo in modo che familiarizzasse con il nuovo gusto.

gironzolando in cerca di notizie sulla guinness mi sono tolta una gran curiosità…. avete mai acquistato una lattina di questa birra? beh io l’ho comprata appositamente per fare questa torta e mentre la versavo mi sono resa conto che c’era qualcosa all’interno.

ho iniziato a guardare dall’apertura della lattina ma non capivo, allora ho vuotato completamente il contenitore, l’ho tagliato in due con un coltello e…. beh, c’ho trovato dentro una sferetta di plastica! curiosa come una capra 😉 ho cercato subito notizie in rete ed ho scoperto che la pallina viene inserita nella lattina di guinness proprio per facilitare la formazione del cappello di schiuma al momento del riempimento del bicchiere, come se fosse spillata da una spina.

lo scorso sabato mio marito è stato impegnato in una bella manifestazione organizzata dalla Brasseria Veneta tutta dedicata al mondo della birra artigianale dove molti soci homebrewing come lui, hanno fatto degustare le loro produzioni ai visitatori.

per l’occasione ho preparato questa torta guinness così da dimostrare che la birra non si deve solo bere, ma è ottima anche in cucina e persino nella pasticceria 🙂

TORTA GUINNESS

ingredienti:

250 ml di guinness

250 gr di burro

75 gr di cacao

400 gr di zucchero di canna

140 ml di panna

2 uova

280 gr di farina

1/2 bustina di lievito per dolci

in un pentolino versate la guinness, aggiungete il burro tagliato a pezzi e fondetelo a fuoco lento; appena sarà liquefatto togliete dal fuoco ed aggiungete lo zucchero ed il cacao, mescolate bene in modo da ottenere un composto liquido ma omogeneo.

in una ciotola a parte versate le uova ed unite la panna, sbattete energicamente con una frusta e poi aggiungete un poca alla volta la farina setacciata con il lievito.

adesso unite i due composti e se necessita con una frusta elettrica amalgamate bene il tutto.

versate l’impasto in uno stampo per dolci imburrato ed infarinato, passate in forno già caldo a 180° e lasciate cuocere per 45 – 50 minuti.

può essere che i tempi di cottura si allunghino, questo dipende anche dal tipo di forno, è comunque sempre consigliato di fare la prova “stecchino”.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...