VELLUTATA DI FAGIOLI ROSSI E CAROTE

La vellutata di fagioli rossi e carote è una minestra di legumi  molto gustosa, ricca di fibre, sali minerali e proteine vegetali, perciò un vero toccasana per la crescita e la rigenerazione del nostro corpo.

Da buona veneta capirete che la minestra di pasta e fagioli in famiglia è uno dei piatti della tradizione regionale che amiamo di più anche perchè si può iniziare a mangiarla già in tenera età soprattutto se, per esigenze di deglutizione e di praticità, ai bimbi si propone una versione in crema passata al passaverdure con l’aggiunta poi di piccola pastina. Capirete perciò il perchè della mia scelta quando, curiosando tra le ricette del blog di Daniela ho trovato questa vellutata di fagioli rossi e carote.

Nel suo blog Daniela ha tante ricette vegetariane ma non per questo non invitanti, anzi direi che molte sono veramente stimolanti e fanno venire voglia di provare un tipo di alimentazione diversa da quella che solitamente si segue senza comunque trascurare il lato appetitoso della cosa.

E così, grazie allo scambioricette tra bloggalline, oggi vi propongo la vellutata di fagioli rossi e carote, buona profumata e molto “confort food”

VELLUTATA DI FAGIOLI ROSSI E CAROTE

Ingredienti

  • 200 gr di fagioli rossi secchi
  • 3 carote
  • 1 scalogno
  • 800 gr di brodo vegetale
  • sale – pepe – alloro – parika (facolt.)
  • semi di sesamo – olio EVO

Mettete i fagioli secchi in ammollo la sera prima, poi il mattino seguente scolateli e risciacquateli; in una pentola a bordi alti fate appassire lo scalogno tagliato a pezzetti assieme alle carote, aggiungete i fagioli rossi, l’alloro, il brodo vegetale e lasciate cuocere per circa 1 oretta (se fate come me e usate la pentola a pressione basterà circa mezz’ora).

Quando i fagioli saranno cotti riducete tutto in purea con un passaverdure oppure con un mixer ad immersione e se vi piace trovare qualche fagiolo intero quando mangiate la vellutata, ricordatevi di tenerne da parte per aggiungerli poi. Ora regolate di sale, e profumate con la paprika.

Servite ben caldo con un filo d’olio EVO  accompagnato da crostini e spolverato con semi di sesamo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente RISOTTO AI FUNGHI CON SALSICCIA Successivo CRESPELLE AL RADICCHIO TREVIGIANO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.