RAVIOLI DI PESCE CON CAPESANTE

i ravioli ripieni di pesce conditi con il sugo di capesante sono un primo piatto da gran ristorante, preparati con pasta fresca all’uovo e ripieni di un delicato ragù di pesce sono gustosi e davvero ricchi e saranno la felicità per gli amanti del pesce e della buona cucina.

non so da voi, ma a casa mia vige la regola “prima la food blogger e poi tutti gli altri” 🙂

eh già, come in molte altre famiglie dove la cuoca ufficiale è una food blogger nessuno può iniziare a mangiare o si azzarda a tagliare un dolce o una lasagna senza prima chiederle il permesso, a meno che non si voglia scontrare con tutta la sua ira furibonda per non aver potuto fare gli scatti progettati così meticolosamente in un programma che inizia dall’acquisto delle materie prime per preparare la ricetta per terminare con l’allestimento di un mini set fotografico home made dove esaltare al massimo la riuscita del piatto.

se vi fanno pena i familiari in questione, pensate un po’ alla food blogger in prima persona……mangia sempre dopo tutti gli altri commensali e molte volte il cibo è freddo o quasi, è l’unica che ha un piatto diverso da tutti gli altri, assaggia i suoi esperimenti prima di proporli e (diciamocela tutta!) mica tutti sono BUONI esperimenti 🙁 e poi ogni volta che prepara in anticipo tutte le preparazioni necessarie per poi assemblare il suo progetto è costretta a munire di post-it con la scritta “non toccare!” tutti i contenitori prima di metterli in frigo, andandosene da casa poi con l’ansia e la speranza che davvero i suoi coinquilini leggano i foglietti prima di affondare il cucchiaio nella crema e non dopo che l’hanno già mangiata…..

io dico che fare la food blogger è una missione, o si ha lo spirito di sacrificio e si ama il rischio oppure è meglio lasciar perdere…

e questa volta io mi sono sacrificata moooolto volentieri per preparare questi strepitosi ravioli ripieni di pesce, conditi poi con un sughetto a base di capesante con pomodorini sono stati il piatto forte del nostro pranzo domenicale. La soddisfazione più grande me l’ha data mio figlio che in genere snobba i piatti a base di pesce ma quando li ha visti in tavola ed ha sentito il loro profumo non ha resistito, li ha assaggiati e poi zitto zitto è andato nella padella dove li avevo spadellati e si è preparato il suo bel piattino……

queste si che sono soddisfazioni!!!!!! 🙂

RAVIOLI DI PESCE CON CAPESANTE

ingredienti:

250 gr di pasta fresca all’uovo formato sfoglia

per il ripieno di pesce:

250 gr di filetto di pesce bianco (io ho usato filetto di persico)

1 carota

1 cipolla

1/2 costa di sedano

1/2 bicchiere di vino bianco secco

sale – olio evo – prezzemolo

per il sugo di capesante:

300 gr di capesante già sguciate

250 gr di pomodorini datterini

1/2 bicchiere di vino bianco secco

sale – olio evo – prezzemolo

con largo anticipo preparate il ragù di pesce per il ripieno soffriggendo la cipolla, la carota ed il sedano tritati finemente in una larga padella dove avrete scaldato un filo d’olio.

appena le verdure saranno un po’ appassite versate il pesce tagliato a pezzetti e  che avrete precedentemente privato della pelle e delle eventuali lische; rosolatelo un pochino e poi bagnatelo con il vino bianco, lasciate evaporare e continuate la cottura per circa 20 – 30 minuti on il tegame coperto.

alla fine scoprite, sminuzzate grossolanamente il pesce aiutandovi con una spatola di legno, spolverate con il prezzemolo tritato e aggiustate di sale e poi lasciate che si asciughi dal liquido di cottura.

per terminare passate il tutto in un contenitore cilindrico e con un mixer ad immersione tritate tutto finemente, lasciate raffreddare completamente e poi mettete in frigorifero.

calcolate che io ho preparato questo ripieno il pomeriggio precedente alla preparazione dei ravioli.

adesso prepariamo il sugo alle capesante facendo scaldare in una padella un filo d’olio evo, versiamo le capesante, alcune delle quali le avrete tagliate in due o in quattro pezzi e appena si saranno rosolate bagnatele con il vino, fate evaporare, unite i pomodorini lavati e tagliati in quattro nel senso della lunghezza,  cospargete di prezzemolo, salate e poi continuate la cottura a tegame coperto per circa 15 – 20 minuti. poi scoprite e fate asciugare un po’ il liquido di cottura, ma non troppo perchè servirà per spadellare poi i ravioli.

ora è arrivato il momento di preparare i ravioli….

preparate circa 250 gr di  pasta fresca all’uovo (la ricetta che seguo io la trovateQUI )  tiratela a sfoglia non troppo sottile e poi ricavatene dei cerchi, mettete 1 cucchiaino di ripieno di pesce all’interno e poi richiudeteli a mezzaluna bagnando leggermente i bordi in modo che si incollino più facilmente tra loro e sigillino il ripieno.

con le dosi che vi ho dato io ho preparato 35 ravioli, logico che dipende dalla dimensione e da che  tipo di forma sceglierete di fare.

lessate i ravioli in abbondante acqua salata e poi spadellateli a fuoco vivace ma con delicatezza nella padella con il sugo di capesante. serviteli ben caldi

per la riuscita così perfetta dei miei ravioli devo ringraziare la YOUREDO che ha organizzato un futuro evento, una gara di cucina che si terrà in alto adige.(per maggiori informazioni cliccate QUI )

io ho aderito alla loro iniziativa ed il mio codice di gara è youredo02

per questa mia partecipazione mi hanno gentilmente omaggiato di questi fantastici stampi per ravioli di tescoma

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente TORTA CON CREMA DI BANANE E NOCI Successivo CAPPELLETTI CON FUNGHI E RICOTTA

15 commenti su “RAVIOLI DI PESCE CON CAPESANTE

    • loscrignodisusy il said:

      ooooh quale onore! la mia vicina e co-assaggiatrice ufficiale dei miei esperimenti è venuta a trovarmi, ed ha pure lasciato un commento!!!! per fortuna positivo….. ha ha ha ha

  1. non ho mai mangiato le capesante, non ho idea di che sapore hanno..ma mi hai fatto venire voglia. Cmq ho anche io questo attrezzo per i ravioli,ma forse è troppo piccolo,non riesco mai a chiuderli bene alla fine li faccio a mano, forse li riempio troppo non so…hai qualche consiglio da darmi?

    • loscrignodisusy il said:

      per le capesante devi rimediare appena possibile, sono buonissime!
      per via dello stampino, io per questi ravioli ho usato quello di diametro 10. è importante non mettere troppo ripieno, inumidire (non troppo) i lembi di pasta che poi devono sigillarsi e poi accompagnare la chiusura prima di premere lo stampino.
      riprova e fammi sapere 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.