PASTA FRESCA ALL’UOVO ricetta di base

tagliatelle la pasta fresca all’uovo è una delle preparazioni più classiche della nostra tanto apprezzata cucina italiana; la più famosa in assoluto è la sfoglia emiliana impastata e tirata a mano dalle “sfogline” capaci e “forzute” 😉 donne emiliane che armate di un lungo mattarello di legno fanno di questa preparazione un’arte vera e propria,ogni ristorante emiliano che si rispetti ha tra il suo staff una di queste capaci signore 🙂

io ho preparato per la prima volta in assoluto la mia primissima pasta fresca un paio di anni fa grazie ad un regalo che mi ha fatto la mia amica e vicina di casa; infatti dopo la scomparsa di sua suocera mentre era intenta a liberane l’appartamento, tra le tante suppellettili della cucina si è imbattuta in una “nonna papera” perfettamente funzionante e ben tenuta e a siccome lei non passava assolutamente l’idea di metterla in opera ha pensato a me… e potevo io non farle onore? mi sono informata e ho iniziato una carrellata di domande e chiarimenti tra le mie amiche emiliane e dopo aver sperimentato di prima persona questa è la ricetta che seguo.

tagliatelle 2 PASTA FRESCA ALL’UOVO ricetta di base

Ingredienti:

1 uovo di media grandezza

70 gr di farina 00

30 gr di farina di semola rimacinata di grano duro

rompete le uova intere in una capace ciotola dove avrete già messo la farina mescolata con la semola rimacinata, mescolate con una forchetta ed appena il composto lo permetterà iniziate ad impastarlo a mano.

continuate a tirarlo e ad impastare fino a che non otterrete una palla di pasta ben compatta e liscia.

se l’impasto fosse troppo tenero aggiungete un poca di farina, nel caso invece risultasse troppo duro inumiditelo con pochissima acqua.

appena avrete raggiunto il giusto risultato, tagliate un pezzetto di pasta e passatela tra i rulli della “nonna papera” con lo spessore sulla prima tacca ( lo spessore più grosso) piegate in tre la sfoglia e ripassatela tra i rulli fino a che non esca ben compatta e liscia. se risultasse appiccicosa, prima di ripiegarla spolveratela di farina.

quando uscirà liscia e compatta regolate di nuovo lo spessore stavolta sulla seconda tacca e ripassate la sfoglia.

se non possedete una macchinetta per tirare la sfoglia dovrete armarvi di pazienza, mattarello e…. forza bruta 🙂 dovrete tirare una sfoglia sottile, così sottile da vederci in trasparenza le dita nascoste dietro.

ora potrete decidere se preparare, tagliatelle, tagliolini o lasagne, oppure ancora se tirare la sfoglia per preparare poi della pasta ripiena come ravioli, tortelli, tortellini, cappelletti o altri formati a vostra scelta da riempire con la farcia che più vi aggrada.

queste le ricette fatte con la pasta all’uovo che troverete qui da me….

LASAGNE ALLA BOLOGNESE

LASAGNE AL PESTO GENOVESE 

LASAGNE CON RADICCHIO TREVIGIANO E SALSICCIA

LASAGNE AI FORMAGGI

RAVIOLI DI PESCE CON CAPESANTE E POMODORINI

RAVIOLI CON RIPIENO DI ROBIOLA E SPINACI

TAGLIATELLE CON ASPARAGI E BRIE

PASTA E FAGIOLI ALLA VENETA

LASAGNE CON ZUCCA E SALSICCIA 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente MARMELLATA DI MELE COTOGNE Successivo RACCOLTA DI RICETTE DI BISCOTTI

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.