CIAMBELLA SOFFICE AL CAFFE’

Provate ad immaginarvi la scena … la sveglia suona, è ora di alzarsi e appena aprite gli occhi  il profumo del caffè vi solletica il naso per favorire il vostro risveglio; così uscite dal letto, andate in cucina per fare colazione e sul tavolo apparecchiato con tazza e piattino vi accoglie anche questa profumata ciambella soffice al caffè. Non è un bellissimo inizio di giornata?

La ricetta di questa torta l’ho trovata nel blog Fables de sucre e dire che è buona è riduttivo; io amo molto i dolci al caffè e questa ciambella è davvero una bellissima e buonissima scoperta.

Dopo la prima, sfornata come prova, ne ho preparata un’altra da portare in montagna dove eravamo stati invitati a passare il weekend come ospiti in casa di amici. L’ho messa appunto sul tavolo della colazione e credo che sia durata poco più di mezz’ora, tanto è soffice e profumata che invoglia alla seconda e anche alla terza fetta.

CIAMBELLA SOFFICE AL CAFFE’

Ingredienti: (per uno stampo di 25 cm di diametro)

  • 230 gr di farina 00
  • 165 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 85 gr di olio di riso (o di semi)
  • 85 gr di acqua
  • 65 gr di caffè espresso
  • 10 gr di caffè liofilizzato
  • 1 bustina di lievito per dolci

Per la glassa:

  • 15 -20 gr di caffè espresso
  • 100 gr di zucchero a velo
  • chicchi di caffè ricoperti di cioccolato per decorare

Per prima cosa preparate la miscela di caffè espresso e caffè solubile, facendo sciogliere per bene quest’ ultimo nel caffè ancora caldo, mescolando con cura e poi lasciate raffreddare completamente.

In una ciotola lavorare le uova intere con lo zucchero con le fruste elettriche fino a farle divenire gonfie e spumose, a questo punto aggiungete l’acqua, l’olio e poco per volta la farina setacciata con il lievito. Attenzione a mescolare con delicatezza, possibilmente con una larga spatola e con movimenti che vanno dal fondo verso l’alto in modo da smontare il meno possibile l’impasto.

Ora unite anche il caffè raffreddato, mescolate nuovamente e versate il composto in uno stampo per ciambelle unto ed infarinato (o se preferite in uno stampo da plumcake).

Passate in forno già caldo a 180° e lasciate cuocere per 35/40 minuti. (fate sempre la prova stecchino).

Quando la ciambella sarà cotta sformatela e mettetela a raffreddare sopra una gratella.

Adesso che la ciambella è completamente raffreddata potete preparare la glassa al caffè: mettete lo zucchero a velo in una ciotolina, mescolando aggiungete poco per volta il caffè espresso freddo fino ad ottenere una cremina semiliquida ma abbastanza densa da non scivolare giù dalla torta. Lasciate la torta sulla gratella ma mettete sotto la gratella un vassoio in modo da raccogliere eventualmente la glassa che colerà. Distribuite la glassa al caffè sulla ciambella e fatela colare lungo i bordi interni ed esterni e poi appoggiate sulla parte superiore i chicchi di caffè al cioccolato. Se non avete o non vi piacciono i chicchi di caffè potete decorare con granella di nocciole o cioccolato a scaglie.

Lasciate che la glassa si asciughi e poi spostate la ciambella sul piatto da portata.

ZUPPA DI CIPOLLE

Oggi vi propongo una zuppa davvero speciale, la zuppa di cipolle. La zuppa di cipolle è una preparazione tipica della cucina francese, ma quella che vi propongo io l’ho preparata seguendo la ricetta brasiliana pubblicata da Thais nel suo blog Cucina mon amour. Lei spiega che questa zuppa è molto popolare in Brasile, suo paese di origine e  la descrive così bene che io avevo già immaginato la sua bontà;  allora, visto che ancora una volta partecipo al simpatico giochino tra bloggalline “Scambiamoci una ricetta” e che per questo giro il destino ha voluto abbinarmi a proprio a Thais, eccomi qua a prendere al volo l’occasione e a rifare la sua ricetta della zuppa di cipolle.

Devo dire che io non amo particolarmente il gusto delle cipolle, ma questa zuppa mi ha davvero conquistata; è profumata e molto saporita, ottima servita calda magari con dei crostini di pane tostato.

ZUPPA DI CIPOLLE

Ingredienti:

  • 2 cipolle grandi
  • 50 gr di pancetta affumicata
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 noce di burro
  • 250 ml di brodo vegetale
  • 1 bicchiere vino bianco
  • olio EVO – sale – pepe

Tagliate le cipolle più sottili possibile e mettetele da parte.

In una pentola a bordi alti versate un filo d’olio, portatelo a temperatura e poi versate la pancetta tagliata a cubetti, fatela rosolare per bene e poi aggiungete le cipolle e la noce di burro.

Lasciate insaporire bene il tutto e aggiungete la farina, mescolate velocemente in modo da non formare grumi e poi sfumate con il vino bianco. Diluite il tutto con il brodo vegetale, regolate di sale e pepe, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 30 minuti.

Servite ben calda accompagnata da crostini di pane.

VELLUTATA DI ZUCCA E CECI con rosmarino

La vellutata di zucca e ceci è un primo piatto cremoso, profumato, molto invitante ma è soprattutto un piatto completo vista la presenza dei ceci ricchi di proteine e di sali minerali, e che assieme alla zucca rendono il tutto ricco anche  di fibre. Il tocco finale del rosmarino darà quella nota aromatica in più che farà apprezzare il tutto anche nella parte olfattiva.

E’ arrivato ottobre e per me è tempo di zucca e di tutti quei meravigliosi piatti che si possono preparare combinandola con tante altri ingredienti. In questa mia proposta ho abbinato la zucca con il cece, un legume che si presta molto bene ad essere impiegato nella preparazione di minestre e zuppe. Devo confessare che ho scoperto da pochi anni il suo gusto delicato e le sue innumerevoli qualità, come la ricchezza di sali minerali e vitamine del gruppo A e B che aiutano a mantenere le ossa in salute; è vero che sono abbastanza calorici, ma sono anche molto ricchi in proteine vegetali ecco perchè sono consigliati come fonte di energia fisica.

Una piccola curiosità storica,  Marcus Tullius Cicero, conosciuto ai più come Cicerone, deve il suo sopranome al fatto che uno dei suoi antenati aveva una piccola escrescenza sul naso simile ad un cece (in latino cicer) ed ecco poi il perchè del suo popolare sopranome.


VELLUTATA DI ZUCCA E CECI con rosmarino

Ingredienti:

  • 500 gr di polpa di zucca
  • 250 gr di ceci già lessati
  • 1 cipolla dorata
  • 1/2 litro circa di brodo vegetale
  • rosmarino fresco – sale – olio EVO

In una pentola a bordi fate appassire in olio EVO la cipolla tritata finemente, versate i ceci lessi fate rosolare brevemente e profumate il tutto aggiungendo del rosmarino tritato.

Togliete qualche cucchiaiata di ceci e mettetela da parte (la aggiungerete al termine della preparazione).

Nella pentola dove avete i ceci aggiungete la zucca che avrete precedentemente tagliato a cubetti, fatela insaporire e poi bagnate il tutto con il brodo vegetale, coprite con un coperchio e fate cuocere finchè la zucca non sarà morbida. A questo punto riducete il tutto in purea con un mixer ad immersione o passando al passa verdure, rimettete la pentola sul fuoco e aggiustate di sale; da ultimi unite i ceci interi che avevate tenuto da parte.

Servite la vellutata ben calda con in filo di olio evo a crudo su ogni porzione.

Se come me amate la zucca vi consiglio di provare anche le mie altre proposte:

GNOCCHI DI PATATE CON ZUCCA E SALSICCIA

QUICHE CON ZUCCA E GORGONZOLA (gluten free)

POLPETTE DI MAIALE SU CREMA DI ZUCCA

LASAGNE CON ZUCCA E SALSICCIA

PANE ALLA ZUCCA

GNOCCHI DI ZUCCA CON FUNGHI PORCINI

RISOTTO ALLA ZUCCA

SPIANATINE CON FORMAGGIO E CREMA DI ZUCCA

VELLUTATA DI ZUCCA CON AMARETTI E SEMI DI PAPAVERO

PASTA CON ZUCCA E FUNGHI PORCINI

SFORMATO DI ZUCCA CON PANCETTA E ROSMARINO

GNOCCHI DI ZUCCA

VELLUTATA DI ZUCCA

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...