MARMELLATA DI MELE CON VANIGLIA E CANNELLA

marmellata di mele alla vaniglia e cannella 2

Mele, cannella e vaniglia…. cosa fanno venire alla mente se non un profumato strudel o una buona torta di mele? ecco, proprio in onore di questi dolci rustici ma tanto amati ho pensato di fare questa marmellata di mele profumandola appunto con vaniglia e cannella, una marmellata davvero speciale.

Anche se le temperature non sono proprio quelle che dovrebbero essere in questo periodo dell’anno, siamo arrivati a fine ottobre e perciò in autunno inoltrato; questo a casa mia significa preparare dolci da forno, magari con le mele, e che profumano di vaniglia da consumare come colazione al mattino oppure da gustarsi come coccola a metà del pomeriggio. Essì, perchè diciamocela tutta: niente è più appagante e confortante di una fetta di torta di mele tiepida….

E allora, come si può fare quando non c’è il tempo per fare un dolce ma non si vuole rinunciare al gusto e al profumo confortante delle mele cotte e profumate di vaniglia? semplice…. ci si fa una bella fetta di pane spalmata di marmellata di mele con vaniglia e cannella! Dovete A-S-S-O-L-U-T-A-M-E-N-T-E provarla! E’ DIVINA….

marmellata di mele alla vaniglia e cannella 1 MARMELLATA DI MELE CON VANIGLIA E CANNELLA

Ingredienti:

  • 1 kg di mele (già sbucciate e private dal torsolo)
  • 500 gr di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 limone
  • 1 busta di fruttapec 2:1

Dopo aver sbucciato e privato del torsolo le mele tagliatele a pezzetti e mettetele in una capiente pentola a bordi alti, bagnate con il succo di limone;

in una ciotola a parte mescolate lo zucchero con il fruttapec, la cannella e i semi della bacca di vaniglia raschiati dal baccello con il dorso di un coltellino; mescolate bene e poi versate la miscela nella pentola sulle mele a pezzi, rimestate con cura e mettete sul fuoco.

Portate a bollore a fiamma vivace, eliminate l’eventuale schiuma che si forma sulla superficie e poi lasciate bollire per circa 3-5 minuti; per vedere se la consistenza della marmellata sarà giusta, fate sempre la prova piattino.

Ora travasate la marmellata bollente in vasetti di vetro puliti e asciutti, chiudete con tappi ermetici e capovolgete; lasciate così fino a che non saranno tiepidi e poi raddrizzateli, il vuoto si formerà automaticamente.

Conservate in luogo fresco e asciutto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente PANNA COTTA ALLA BIRRA aromatizzata alla liquirizia Successivo PASTA CON RAGU' DI CARNI BIANCHE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.