LINGUINE CON GAMBERI ALLA BUSERA

la pasta alla busera è una tipica ricetta della tradizione veneziana preparata condendo la pasta con un sugo fatto con  scampi o gamberi , pomodori freschi, aglio e cipolla.

a me piace molto prepararli come pranzo, magari esagerando un pochino con il numero dei gamberi in modo che porto in tavola un piatto unico: la pasta favolosamente condita, i gamberoni che sono di  una squisitezza assoluta e poi rimane il “tòcio” come si dici qui da noi in veneziano.

il “tòcio” in dialetto veneziano vuol dire il sughetto (di solito in rosso) che accompagna la pietanza e che è quello che poi rimane nel piatto e che ci permette di fare la poco elegante “scarpetta” con il pane oppure come si usa qui da noi da accompagnarsi assieme la polenta come nel caso del famoso “poènta col baceà in tocio” (traduzione: baccalà in umido con la polenta):

se amate mangiare i piatti a base di pesce questa  pasta alla busera vi conquisterà in quanto le linguine prendono un sugo molto saporito e quando si assaporano il gusto del pesce viene un pochino smorzato dai pomodori a pezzi che rinfrescano il palato già comunque stuzzicato dagli aromi forti dati dalla cipolla, dall’aglio e dalla sfumatura appena accennata del peperoncino.

poi ci sono i gamberoni da aprire e da gustare e qui sveleranno al vostro gusto il dolce della loro ricca polpa.

poi da ultimo il sughetto che rimane per fare la scarpetta….perchè sappiatelo: non si resiste!!!! qui la scarpetta si fa, eccome se si fa 🙂

LINGUINE CON GAMBERI ALLA BUSERA

ingredienti:

300 gr di linguine o spaghetti (per me verrigni)

8 scampi ( o grossi gamberi)

500 gr di pomodorini datterini

3 spicchi d’aglio

1 piccola cipolla bianca

1 bicchiere di vino bianco secco

1 peperoncino piccante secco

olio extravergine d’oliva

prezzemolo – sale

spellate la cipolla e l’aglio e tritateli finemente, rosolateli in una capiente padella antiaderente e appena inizieranno a dorarsi aggiungete i crostacei che avrete precedentemente inciso sul dorso, privati del budello scuro al loro interno e lavati sotto l’acqua corrente.

lasciateli così per qualche minuto,  poi rigirateli lasciateli ancora per un’altro paio di minuti, poi bagnate con il vino bianco, lasciatelo sfumare a fuoco vivace ed unite i pomodorini precedentemente lavati e tagliati a spicchi.

fate cuocere a fiamma vivace con il coperchio per una decina di minuti poi scoprite, lasciate andare per un poco fino a che il liquido di cottura si sarà concentrato un po’ poi  aggiungete il peperoncino intero e regolate di sale.

nel frattempo cuocete la pasta bene al dente in abbondante acqua salata, scolatela e versatela nella padella con il sugo, spadellate a fiamma vivace per alcuni minuti e poi servite mettendo in ogni piatto un nido di pasta con il sughetto di pomodoro con sopra due bei crostacei in bella vista.

una precisazione: se volete prima di versare la pasta sopra al sugo per spadellarla potete prendere alcuni crostacei, sgusciarli e tagliare la polpa a pezzetti, rimetterla nella padella e continuare con lo spadellamento;  in questo modo oltre ad avere i gamberoni come guarnizione da gustare interi avrete anche la polpa che mangerete assieme alla pasta.

con questa ricetta partecipo al contest ” in the food for vine” organizzato dal blog Shake&bake in collaborazione con Winexplorer

 

ed ecco il vino che ho scelto di abbinare a questo piatto: il prosecco millesimato extra dry 2011

il prosecco è una qualità di vino che qui nel veneto è davvero apprezzato soprattutto con i piatti a base di pesce in quanto con la sue “bollicine”  e con i suoi aromi fruttati ma delicati aiuta ad esaltare il gusto di queste ricette.

secondo me è ottimo anche come aperitivo, soprattutto se servito con del formaggio stagionato e frutta fresca.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente BISCOTTI AL CAFFE' Successivo BACI DI DAMA

7 commenti su “LINGUINE CON GAMBERI ALLA BUSERA

    • loscrignodisusy il said:

      ciao Dani e benvenuta 🙂
      beh, se questo complimento viene da una persona che abita a Venezia mi fa ancora più piacere. sono felicissima che questo piatto sia stato di tuo gusto; ciao e alla prossima!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.