CROSTATA DI MELE

crostata di mele 3cosa c’è di più appagante di una fetta di crostata di mele magari tiepida da forno? ma naturalmente una variante golosa, con l’aggiunta di un goloso strato di marmellata sul fondo e una spolverata di cannella sopra.

con l’arrivo delle prime giornate di fine estate ecco uno dei dolci che amo preparare, la crostata di mele. DI FINE ESTATE???? direte voi…. e lo dico pure io accidenti!!!!! 🙁 ma perchè, c’è stato anche un INIZIO ESTATE quest’anno?????? io qui al nord non l’ho visto proprio…. sarà che a fine giugno ero ad Edimburgo ed il periodo forse più tiepido dell’estate io l’ho vissuto tra i freschi e insistenti venti scozzesi e le pioggerelline alternate ai cieli azzurri da cartolina che solo quella regione del nord europa sa regalare. sarà che poi luglio ha avuto 20 giorni di pioggia su 30 e agosto ci ha regalato tanta variabilità con giornate grigie e afose intervallate da acquazzoni e temporali;  poi me ne sono volata via nuovamente verso il nord europa (questa volta destinazione Londra) e li sono stata accolta da un clima tipicamente “english” e cioè una pioggia autunnale che mi ha costretta ad aprire immediatamente l’ombrello, per fortuna solo il primo giorno è stato così 🙂 ;  al mio ritorno in patria la prima settimana di settembre ho trovato delle temperature tipiche di fine estate, giornate soleggiate e gradevoli ma non più arroventate dal sole estivo. insomma io l’estate 2014 la sto ancora aspettando…. 🙁

evvabbè guardiamo il bicchiere mezzo pieno: ho potuto accendere ed usare il forno già da fine agosto senza per forza far andare il climatizzatore a manetta 😉 e così mi sono preparata questa buonissima crostata di mele…

crostata di mele 4 CROSTATA DI MELE

Ingredienti:

per la pasta frolla:

  • 300 gr di farina
  • 100 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • 2 uova
  • scorza grattugiata di un limone
  • 1/2 bustina di lievito

per il ripieno:

  • 3 mele golden
  • un paio di cucchiai di zucchero di canna e un cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 vasetto di marmellata di albicocche (per me Fiordifrutta Rigoni di Asiago)

per prima cosa prepariamo la pasta frolla; in una ciotola sbattete energicamente lo zucchero con le uova, poi unite il burro ammorbidito, amalgamate bene, profumate con la scorza di limone e per finire aggiungete la farina setacciata con il lievito.

trasferite il composto sul piano di lavoro infarinato e lavoratelo brevemente in modo da ottenere un panetto compatto, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per almeno un’oretta.

nel frattempo preparate le mele sbucciate, private del torsolo e tagliate a fettine sottili, copritele di acqua acidulata con il succo di un limone e mettetele da parte.

trascorso il tempo di raffreddamento, prendete la pasta frolla dal frigo e rimettetela sul piano di lavoro infarinato, con l’aiuto di un mattarello tiratela a sfoglia sottile di circa 1/2 cm, foderate con la frolla uno stampo per crostate imburrato e spolverato di farina, fate aderire bene i bordi e poi versate all’ interno la marmellata (tenendone da parte un paio di cucchiai) e livellatela in modo regolare; a questo punto sgocciolate le mele dall’acqua e asciugatele con dei fogli di carta da cucina, adagiatele a raggiera sul guscio di pasta frolla spalmato di marmellata, spennellatele con la marmellata che avete tenuto da parte diluita con un po’ d’acqua e poi cospargetele con lo zucchero di canna mescolato con la cannella.

passate in forno già preriscaldato a 160° e lasciate cuocere per 30 – 40 minuti circa, lasciate raffreddare un pochino prima di servire.

con questa ricetta partecipo alla raccolta dedicata alle mele organizzata dal blog LOVE COOKING

banner apple

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

5 thoughts on “CROSTATA DI MELE

  1. Ti ho seguita su facebook nei tuoi belissimi viaggi. Stiamo aspettando pure noi l’estate c’è stata solo molta pioggia e i condizionatori sono rimasti sempre chiusi. Ho visto il tuo commento nel mio blog, ti ringrazio e prendo nota di questa buonissima crostata. Un abbraccio!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*